Category: Arredamento e casa

Qual’è il legno migliore per i mobili?

Quando si tratta di progettare l’arredo interno per il proprio spazio, sia questo l’ufficio oppure l’abitazione, il primo dubbio ricade proprio sulla scelta del legno con il quale realizzare i mobili su misura, oltre che personalizzati nel colore e nelle finiture.

Molti si domandano qual è il legno migliore. Le soluzioni disponibili sono davvero molte ed è normale essere un po’ confusi e temere di compiere una scelta errata. In realtà esiste un’opzione che riesce a mettere d’accordo un po’ tutti, non solo in fatto di qualità e resistenza, ma anche dal punto di vista strettamente estetico ed economico.

Il miglior legno per i mobili su misura

Esistono tanti tipi di legno ma non tutti si prestano per realizzare i mobili. Inoltre alcuni legni, specie quelli particolarmente pregiati oppure con finiture ricercate, hanno un costo molto elevato e richiedono una manutenzione piuttosto costante e dispendiosa.

Tutti coloro che cercano un buon compromesso fra qualità, durevolezza nel tempo, bassa manutenzione, costo competitivo e resistenza possono optare per i pannelli di truciolato nobilitato. Trattasi di pannelli realizzati con fibre di legno ricavate dalle precedenti lavorazioni e rivestite da una carta melamminica.

I pannelli di truciolato nobilitato vantano caratteristiche di elevata durevolezza, resistenza all’usura, ai graffi e ai solventi. Questo si traduce in una grande versatilità, ovvero nella possibilità di realizzare mobili su misura adatti a qualsiasi tipo di ambiente. Nello specifico, i pannelli di truciolato nobilitato vengono oggi largamente impiegati per creare librerie, armadi, scrivanie, cassettiere, mensole, pensili per la cucina, guardaroba, tavoli e tanto altro ancora.

Il costo contenuto è un altro vantaggio del pannello in truciolato nobilitato ma bisogna essere attenti nella scelta. Infatti ciò che determina la qualità di un truciolato nobilitato è essenzialmente la fibra di legno interna e la grammatura, ovvero lo spessore, della carta che si usa per il rivestimento esterno.

Un pannello di truciolato nobilitato di qualità racchiude materiale interno vergine, cioè che non è stato ricavato dalla macinazione di elementi recupero o del legno vecchio. Il truciolato interno non sarà altro che puro legno, quindi mai impiegato in altri processi di produzione.

Tutto questo vuol dire che dentro un pannello di truciolato nobilito che rispetta gli standard di qualità non si trovano pezzi di materiale metallico, tracce di sabbia, alluminio oppure altri elementi che influenzano la precisione del taglio.

Colori e finiture del truciolare nobilitato

La carta decorativa che viene usata per rivestire i pannelli di truciolato nobile ne stabilisce il colore. Questa può essere non solo in tinta unita ma può avere anche un effetto legno oppure altre finiture molto suggestive.

Esistono pannelli in truciolato nobilitato bianchi, marroni, color acero, noce, bronco, ma anche che riproducono l’effetto del cemento, antichizzati, laccati ecc. Molte vole le finiture, anche all’occhio di un esperto, rendono il pannello quasi non distinguibile dai legni pregiati e proposti a prezzi decisamente più elevati.

La scelta del colore e delle finiture dipende chiaramente dal gusto personale. A questo riguardo, coloro che intendono realizzare una casa moderna potranno puntare sul bianco assoluto, nero, frassino, color pietra e altre tonalità che sfociano sul grigio. Una casa dallo stile vintage e industrial potrà accogliere mobili con finiture ruggine ed effetto ardesia. Invece, un ambiente classico prevede un arredo senza tempo, come quello realizzato in noce o ciliegio.

Insomma le possibilità di scelta non mancano e i vari pannelli si possono combinare fra loro per realizzare pezzi d’arredamento assolutamente esclusivi e unici nel loro genere. Si pensi, ad esempio, ad un living in cui il tavolo è realizzato con pannelli di truciolato nobilitato dalle finiture diverse rispetto al resto dell’arredo circostante.

In definitiva i pannelli di truciolato nobilitato permettono di realizzare ogni tipo di mobile e si rivelano un buon compromesso fra qualità, estetica e durevolezza.

Sedie patchwork: cosa sono e come utilizzarle

sedie patchwork colorate

ARREDARE CON IL PATCHWORK PER DONARE CARATTERE ED ALLEGRIA ALLA PROPRIA CASA


Presente già oltre il cinquecento anni fa, quando le donne inglesi di umili origini creavano dei tessuti affascinanti usando parti di biancheria che non usavano più indossate, la tecnica del patchwork – che letteralmente significa lavoro con le pezze – prevede la creazione di manufatti collegati usando la cucitura di diverse parti di tessuto così da realizzare un prodotto sempre nuovo e originale. Se fino a qualche decina di anni fa i materiali utilizzati per realizzare prodotti patchwork erano principalmente lana e cotone, oggi si assiste e sempre più grande uso di altri tipi di tessuti come, ad esempio, la pelle e il cuoio: ciò ha permesso di passare dalla produzione di prodotti legati prevalentemente al settore della biancheria (coperte, abbigliamento, tendaggi …) alla realizzazione di manufatti collegati collegati all ‘
Alcuni esempi? Pensiamo solo a dei quadri in filato che possiamo ravvivare e donare un tocco di originalità a qualsiasi parete, così come ai rivestimenti di lampade, divani, cuscini e sedie che impreziosiscono qualsiasi ambiente.

COME UTILIZZARE LE SEDIE PATCHWORK COLORATE PER ARREDARE CON ORIGINALITÀ


Arredare casa con elementi sviluppati in stile patchwork sta diventando sempre più di tendenza ed è interessante notare che questa moda riguarda non solo una particolare stanza, ma tutti i diversi ambienti di una casa grazie all’estrema versatilità di questa particolare tecnica.
Nel dettaglio, è possibile arredare il proprio soggiorno, la propria cucina, lo studio o la fotocamera dei bambini con delle sedie patchwork colorate che, essendo prodotti estremamente eclettici, vengono da uno stile più tradizionale e classico fino ad arrivare a veri e propri prodotti prodotti dal design unico, con stampe originali o ispirate alle grandi icone del design.
Nel momento in cui si decide di arredare una stanza della propria casa con una o più sedie patchwork lo si fa soprattutto perché si ha voglia, soprattutto, di un tocco di originalità e un’impronta estremamente vitale al proprio arredamento mescolando, aggiunto, i tessuti stampati delle sedie con altri arredi dalle tonalità forti che, insieme, concorrono a regalare tutto l’ambiente in un tocco molto originale.
Non solo, perché le sedie patchwork coloratenon si abbinano esclusivamente alle tonalità di altri arredi o delle pareti, ma sono in grado di impreziosire anche un arredamento tipicamente classico – come può esserlo una cucina laccata e monocolore oppure un soggiorno che comprende elementi in legno realizzati artigianalmente – andando ad evidenziarne i punti di forza ed esaltandone la bellezza attraverso il contrasto che vogliono creare e che, ad uno sguardo d’insieme, è particolarmente piacevole da vedere.
Al momento dell’acquisto è fondamentale prendere bene in considerazione anche la qualità delle cure con cui le sedie sono state fornite sia perché eccellente cucitura è sinonimo di qualità elevata del prodotto, oltre che di eccellenza della lavorazione, e poi perché il modo in cui i vari lembi di stoffa sono stati messi insieme possono diventare esso stesso un vero e proprio elemento decorativo.
Non è insolito trovare sedie patchwork colorate che mischiano ancora diversi, cosa che vuole di esprimere in un unico prodotto un proprio stile personale e del tutto originale, così come è possibile trovare rivestimenti che mischiano vari tessuti, ad esempio il velluto intervallato alla lana o al cotone.

Come tenere la casa a posto

casa ordine

La casa in ordine è il sogno di tutti. Tuttavia quando andiamo di fretta e quando non c’è tempo di riporre le cose al loro posto, finiamo con il creare una irrimediabile confusione, di cui poi ci avviliamo alla sola vista.

A volte decidiamo di dedicare quelle due tre ore per rimettere in ordine la casa durante il weekend, ma poi con l’inizio della settimana lavorativa si torna di nuovo punto e daccapo. Il solo modo di risolvere il problema dunque è quello di seguire alcuni semplici e facili consigli che possano aiutare ad affrontare il problema alla radice. Lentamente seguendo questi suggerimenti il disordine tenderà via via a sparire, dando così una svolta decisiva alla casa sottosopra.

Più si è essenziali maggiore sarà l’ordine

Il primo grande suggerimento per una casa in ordine è dato da un ambiente essenziale. Questo vuol dire che bisogna eliminare tutti gli oggetti di troppo, insomma l’eccesso on serve. La dritta appena data si basa su un semplice assunto: meno sono le cose che si tengono in giro e maggiore sarà l’ordine sparpagliato per casa.

Soprattutto nella camera dei bambini e dei ragazzi, potremo cominciare a dare via le cose che a loro non interessano. Ci ritroveremo progressivamente così con una stanza più sgombra.

L’importanza degli oggetti

Gli oggetti sono importanti in base alla loro funzionalità. Tuttavia bisogna dare il giusto peso a tutto, altrimenti si rischia di togliere qualcosa che possa realmente servire.

Inoltre una volta utilizzato ed esaurito l’utilizzo di quell’oggetto, è bene disfarsene e non tenerlo inutilmente in giro per casa. Rischieremo di occupare spazio senza motivo.

Ogni oggetto ha un posto

Altra regola utile per tenere a posto la casa ed ogni singola stanza è che per ogni oggetto esiste un posto preciso. Dopo aver detto a tutti i componenti della famiglia dove abbiamo riposto gli oggetti, tenere le cose in ordine sarà molto più semplice.

Ad esempio possiamo mettere all’ingresso un mobiletto con un vaso in cui riporre chiavi e oggetti (il classico svuota tasche). Oppure possiamo tenere una scarpiera in prossimità del bagno dove riporre le scarpe quando le togliamo, per non lasciarle in corridoio. In questo modo non solo la casa apparirà pulita, in ordine, fresca ed arieggiata, ma sarà anche più facile per noi ritrovare gli oggetti che di solito si perdono. Ricordiamo poi che non bisogna mischiare oggetti che appartengono a sfere utilitaristiche diverse. Se ad esempio in un cassetto consono i documenti, non bisogna riporre nello stesso i farmaci d’emergenza. O ancora dove mettiamo gli apparecchi tecnologici, non dobbiamo avere la cancelleria.

Piccole abitudini per una casa più pulita

Saranno infine le piccole abitudini a rendere la casa più pulita. Per averla sempre in ordine dovremo seguire della facili regole, come ad esempio rifare il letto non appena ci alziamo. In questo modo non avremo scompiglio in camera e non apparirà tutto in disordine.

Inoltre non appena vediamo che la casa sta iniziando a prendere la piega del disordine, allora dobbiamo correre immediatamente ai ripari. Se c’è un oggetto fuori posto o una cesta di bucato che trasborda va rimesso tutto a posto nel giro di un battito di ciglia.

Come arredare al meglio un monolocale

Arredamento-monolocale

Se arredare una casa risulta arduo, lo è ancora di piu’ se la casa in questione rientra nella tipologia dei monolocali. A causa della scarsa grandezza è piuttosto difficile valorizzarne le potenzialità, ma con i giusti accorgimenti e i consigli degli esperti potrà risultare semplice e perchè no, anche divertente.

Arredamento-monolocale

Come ampliare visivamente il proprio monolocale

Per ampliare visivamente le dimensioni del proprio monolocale, ci sono degli escamotage che possono essere adottati a seconda della struttura della casa. Se ci troviamo difronte ad un appartamento che compensa le piccole dimensioni con solai molto alti, come nelle case antiche d’inizio Ottocento, allora si potrà far realizzare, ovviamente consultando i dovuti professionisti, un soppalco e porre magari al “piano superiore” la stanza da letto e in quello inferiore un living soggiorno cucina. Se invece questa eventualità non dovesse esistere, è possibile utilizzare degli specchi, che posizionati in determinati punti strategici, doneranno profondità allo spazio.

Consideranto la piccola quadratura, nella quale dovrai far rientrare il minimo indispensabile, senza sacrificare l’equilibrio degli elementi, puo’ essere un ottimo alleato l’utilizzo di pensili, mobili e altri elementi d’arredo salvaspazio che sfrutteranno al massimo ogni piccola parte del vostro ambiente. Si potranno far realizzare su misura, ma ormai anche le grandi catene d’arredo lowcost dispongono nei loro cataloghi di elementi per piccoli spazi.

Una strategia ottimale potrebbe essere l’acquisto di un divano letto che di giorno va richiuso lasciando lo spazio per la zona giorno e di notte aperto. Altrettanto ingegnoso potrebbe essere l’acquisto dei cosiddetti mobili a sospensione che aiuteranno ad acquistare spazio e avere tutto a portata di mano.

Oggetti di stile per rendere unico il monolocale

Dopo aver valutato gli aspetti piu’ pratici, va tenuta in considerazione anche l’aspetto decorativo della casa.
La scelta dei colori per le pareti è un dettaglio fondamentale, mai utilizzare colori scuri che ne rimpiccioliscano otticamente gli spazi. Bisogna quindi scegliere colori chiari o pastello che donano profindità.
Altro aspetto da considerari, sono le luci. La luce infatti rende tutto piu’ grande, che sia essa luce naturale o luce artificiale posta negi angoli piu’ bui.

Le tende poi fanno la differenza, basta ricordarsi di optare sempre per dei tessuti con toni chiari.
Scegliere inoltre elementi d’arredo particolari e d’effetto non potrà far altro che incrementare l’unicità del tuo ambiente rendendolo creativo, bello e di tendenza. L’utilizzo delle mensole aiuterà a sfruttare ogni singolo spazio e ad esso potrai aggiungere anche libri. La tv ad esempio può essere direttamente posizionata a muro o collegato con un braccio per poterlo spostare e ricavare altro spazio. Tutto deve essere proporzionato, qui nota bene: “Spazi piccoli, richiedono oggetti piccoli”.
Questi gli accorgimenti di cui tener conto, per il resto ricordarsi sempre che la casa deve rappresentarci e deve essere il nido dove tornare.

Scopri la qualità dell’arredo targato “Pignataro”

Scopri la qualità dell’arredo targato “Pignataro”

arredamentipignataro.it


Nel mobilificio Arredamenti Pignataro a Roma, attivo dal 1970, potrete trovare i mobili per arredare i vostri interni ed esterni, grazie alla vasta scelta di stile, dal più Classico, al moderno, fino al contemporaneo, così sarà in grado di soddisfare ogni vostro gusto stilistico. Peraltro grazie alle numerose offerte che spesso propone o i prezzi di listino tra i migliori in circolazione, arredare casa sarà anche conveniente

Cosa offre
All’interno del mobilificio potrete trovare arredamenti per il bagno, per il giardino, camere da letto sia per i ragazzi che per gli adulti, cucine su misura, materassi ed inoltre sarà possibile anche arredare interamente la vostra attività, come Hotel, B&B, ristoranti e bar.
Gli arredi presenti sono tutti di altissima qualità e garantiti dalle migliori aziende italiane, acquistabili a prezzi vantaggiosi, inoltre lo staff che vi accompagnerà nella scelta dell’arredo più adatto alle vostre esigenze è costituito da Interior Designer ed architetti, nonché da qualificati trasportatori che consegneranno il vostro prodotto in maniera impeccabile preservandone l’integrità.

Consulenze gratuite
Sappiamo quanto possa essere difficile arredare la propria casa nella maniera più adatta alle proprie esigenze, per questo Arredamenti Pignataro offre consulenze gratuite previo appuntamento, eseguendo un iniziale sopralluogo per potervi consigliare nella scelta e trarre il massimo potenziale dalla vostra casa, sia dal punto di vista estetico che funzionale. In seguito offrirà anche un preventivo, sempre gratuito, per avere un’idea delle spese da sostenere e valutare eventuali altre opzioni. L’ambiente verrà totalmente disegnato in modo tale da avere già un’anteprima di come si presenterà una volta effettuati i lavori, studiando per voi i migliori mobili per sfruttare nella migliore maniera gli spazi e soprattutto i colori più adatti.

Una soluzione per ogni spazio
Siete alla ricerca di una soluzione per rinnovare la vostra cucina? Sarà sufficiente portare le misure dell’ambiente e riprogettare l’intera stanza ottimizzando gli spazi e rendendo utile ogni singolo angolo, grazie alle numerosissime cucine componibili ed i vari suppellettili per riorganizzare al meglio la vostra cucina. Grazie alle cucine componibili di Stosa non sarà più un problema scegliere un arredamento coordinato con mobili di alta qualità, e per ogni stile.
Anche il bagno ormai ha bisogno di essere arredato in abbinamento al resto della casa, in quanto non è più visto come un semplice servizio, ma uno spazio unico. Nel mobilificio potrete trovare l’arredamento che si più adatta allo stile della vostra casa: moderno, composto da elementi raffinati, ma semplici o classico, fino al contemporaneo.
Moretti Compact invece penserà a curare ogni aspetto della vostra camera da letto, da quella per i bambini alla camera patronale, rendendo unico e all’altezza dei vostri sogni questo ambiente della vostra casa.
Il soggiorno è sicuramente tra le zone più vissute della casa, che riunisce tutta la famiglia in un unico spazio, non è necessario che sia ricco di elementi, ma ne sono sufficienti davvero pochi per rendere questo ambiente unico e confortevole, sia per la famiglia che per gli ospiti. Anche in questo caso il mobilificio offre tantissime soluzioni per arredare il vostro living in modo tale che risulti in linea con il resto della casa, ma allo stesso tempo funzionale e pratico.
Il giardino è un po’ la cornice della vostra casa, che può anche diventare uno spazio per rilassarsi e godere dell’aria aperta in casa propria, per questo nello store potrete trovare una vasta gamma di elementi per arredare il vostro esterno e rendere anch’esso uno spazio unico.

Acquisti online
Arredamenti Pignataro è sempre molto attenta all’esigenza dei suoi clienti, per questo ha creato la possibilità di poter acquistare i mobili o suppellettili anche online, grazie all’opportunità di poter consultare il catalogo tramite il sito web. Ciascun prodotto presenta l’elenco completo delle misure e delle varie caratteristiche di cui dispone, in modo tale da poter avere un’anteprima quanto più realistica del prodotto che stiamo andando a comprare e come esso potrà adattarsi allo spazio per cui è destinato.

INFO

Arredamenti Pignataro Roma

Indirizzo: Via Aurelia, 1249/d, 00166 Roma RM

Sito web: https://www.arredamentipignataro.it/

Tel: (+39) 06 66 93 045

Dove acquistare un forno a microonde

forno a microonde

Un elettrodomestico ha letteralmente cambiato le abitudini di ognuno noi, semplificandoci spesso la vita: il forno a microonde. Single, coppie, famiglie: la sua presenza, oramai, è una costante in quasi tutti i nuclei abitativi degli italiani.

I motivi di cotanto successo sono facilmente intuibili. In una società frenetica, condita da ritmi caotici e molteplici impegni – spesso dell’ultima ora – da assolvere impellentemente, questo strumento si è rilevato una validissimo alleato per tantissimi soggetti, che permette di cucinare, riscaldare e scongelare gli alimenti in tempi brevissimi rispetto ai metodi classici.

Il successo dei forni a microonde: perché piacciono così tanto?

Un successo, quello dei microonde, che è facilmente riscontrabile in qualsiasi supermercato: moltissimi prodotti esposti sugli scaffali degli stessi, infatti, sono specificatamente creati per essere utilizzati in questi forni. D’altronde, nel mondo odierno la necessità di mangiare velocemente e senza troppe perdite di tempo, è spesso una necessità più che una moda: consumare un pasto veloce significa non solo ottemperare ai molteplici impegni, ma concedersi un po’ più di relax.

Il microonde è un ottimo supporto anche al mattino, nel momento, sacro, della colazione: si può versare il latte in una tazza e riporlo nello stesso, evitando di ricorrere all’utilizzo del pentolino che richiede, poi, di essere lavato e sciacquato per il suo riutilizzo. Con ulteriori perdite di tempo.

Ma i vantaggi che offre questo piccolo ed efficace strumento sono molteplici ed abbracciano un numero amplio e variegato di alimenti. Non tutti sono al corrente, ad esempio, che il microonde può lessare le patate in modo rapido e meno faticoso dei metodi “tradizionali”, lasciando intatto il gusto del tubero prediletto dalla maggior parte degli italiani. Si possono ricevere dei benefici anche con le spremute: in pochi sanno che, previo riscaldamento di pochi minuti, si può ottenere un rilascio maggiore del succo, faticando in misura decisamente inferiore.

L’utilizzo poliedrico del microonde abbraccia anche altri aspetti domestici. Esso, infatti, consente di togliere l’umidità dal sale, risultando, in tal senso, particolarmente prezioso nei periodi invernali nella essiccazione delle erbe aromatiche del giardino di casa, che, in seguito, possono essere conservate per lunghi periodi in comodi barattoli di vetro.

Forno a microonde: quali sono gli aspetti da valutare nella scelta?

Scegliere il miglior forno a microonde è, spesso, un’impresa tutt’altro che semplice. I punti vendita sono molteplici. E variano dal classico supermercato ai negozi di elettrodomestici passando per l’e-commerce, canale al quale, oramai, si rivolgono la maggior parte degli utenti, forti, talvolta, di alcuni indubbi benefici dal punto di vista economico.

Trovare quello giusto, però, richiede la valutazione di diversi parametri, onde evitare di incorrere in un acquisto sbagliato e non conforme alle aspettative di ciascuno di noi. Il primo aspetto da valutare riguarda il decoro domestico: le dimensioni ed il design, di conseguenza, hanno un peso specifico essenziale.

Ognuno deve aver ben chiaro dove collocare l’elettrodomestico all’interno del proprio nucleo abitativo: un microonde troppo grande potrebbe non essere funzionale alla stanza dove viene collocato, rischiando di modificarne significativamente il contesto e di deturpare l’intero ambiente.

E’ molto importante, tuttavia, essere consci dell’utilizzo che si vorrà effettuare: qualora si necessitasse di preparare un’elevata quantità di cibi, è indispensabile acquistarne uno capiente. Anche il “caro bolletta” è un altro aspetto di rilevante importanza nella scelta del forno a microonde. Normalmente, questo elettrodomestico ha un peso economico decisamente inferiore di un forno elettrico, ma è buona norma valutare i consumi e la potenza: più quest’ultima è elevata, maggiore sarà il costo da pagare in bolletta.

Recentemente, alcune case produttrici hanno lanciato sul mercato dei modelli ecologici, che grazie all’utilizzo di specifiche funzioni consentono di ridurre l’impatto sui consumi elettrici. Nella decisione finale, poi, dev’essere correttamente valutato il prezzo che dovremo sborsare per assicurarcene uno, tenendo in grande evidenza tutti gli aspetti fin qui elencati.

Materassi in lattice naturale e sintetico: quali sono le differenze?

materasso in lattice

Dormire nel modo migliore e salvaguardare la propria salute è un qualcosa che non può essere assolutamente sottovalutato. Ognuno vuole trovarsi nel letto più comodo possibile, riuscendo a dormire sonni profondi e non gravando sulla propria salute fisica: per questo motivo, investire su un materasso di qualità non è mai un qualcosa di sbagliato.

Al giorno d’oggi, le numerose tecnologie che hanno portato allo sviluppo di materassi sempre più comodi e accoglienti fanno sì che i materassi in lattice non siano più al centro di grandissima attenzione: tuttavia, ancora oggi l’attenzione verso i materassi in lattice è alta, e non tutti conoscono la differenza tra materassi in lattice naturale e sintetico. Ecco quali sono le principali differenze e tutte le dovute precisazioni da fare.

Differenze tra materassi in lattice naturale e sintetico

Prima di analizzare tutti i motivi e i criteri che potrebbero portare alla scelta di un materasso in lattice, c’è da sottolineare quali siano la differenze tra materassi in lattice naturale e sintetico. Chiaramente, le differenze dipendono – per la maggior parte dei casi – dal tipo di realizzazione che avviene e dal materiale che viene utilizzato, con significative differenze anche sul costo del materasso che viene acquistato.

Ovviamente, non tutti sono disposte a spendere grandi cifre per l’acquisto di un materasso, e i mercati si sono orientati di conseguenza, cercando di garantire prodotti di ottimo livello per ogni fascia di prezzo.

Un’altra cosa da sapere, in merito all’acquisto di un materasso in lattice, è che in entrambi i casi (sia che si tratti di lattice naturale che di lattice sintetico) il materiale utilizzato non è mai esclusivo: il lattice viene unito ad altri elementi che compongono l’intero materasso su cui adagiarsi e dormire, pur non compromettendo la comodità e l’aspetto finale dello strumento stesso.

Materassi in lattice naturale

Il lattice è una sostanza che viene ricavata direttamente dalla resina degli alberi del lattice; una volta effettuata la lavorazione specifica della sostanza stessa, si procede con l’inserimento di quest’ultima all’interno del materasso, al fine di creare quel naturale effetto di comodità e compattezza che tanto piace ai clienti quando vogliono acquistare un materasso per il proprio letto.

Ovviamente, la sostanza naturale ha dei suoi costi che, in alcune occasioni, potrebbero sembrare eccessivi per la realizzazione di un singolo materasso: a dire il vero, nel corso degli anni ci sono state diverse oscillazioni nel prezzo, che hanno portato il valore del lattice a levitare, divenendo quasi proibitivo se inserito completamente all’interno di un materasso. Il lattice maturale fa sì che il materasso risulti essere più elastico e flessibile a tutti i possibili movimenti che possono essere compiuti durante il sonno, offrendo anche una comodità maggiore.

Materassi in lattice sintetico

Come suggerisce il nome stesso, i materassi in lattice sintetico vengono costituiti attraverso l’utilizzo di un materiale artificiale; al posto della sostanza estratta e lavorata dell’alberto da lattice, si utilizza un derivato artificiale dello stesso, che porta alla realizzazione di un prodotto affine e – allo stesso modo – comodo e compatto.

Diversamente da ciò che si può pensare, infatti, il lattice sintetico non è più scadente o meno qualitativo, ma viene lavorato semplicemente con un processo differente, che porta ad un prodotto comunque molto valido, ma meno elastico e flessibile. I materassi in lattice sintetico sono consigliati anche per il loro costo sicuramente minore, che permette di ottenere uno strumento di grande livello, in grado di favorire il proprio sonno, ad un costo minore e atto a qualsiasi budget.

Non solo: i materassi in lattice sintetico sono ipoallergenici, in quanto viene sottratta l’albumina – sostanza che causa l’allergia al lattice, di cui soffre una percentuale comunque molto bassa della popolazione – dal lattice, prima di essere lavorato per ottenerne un derivato artificiale. Il lattice sintetico rappresenta una scelta molto più praticata da parte dei produttori di materassi, sia per i più bassi costi di produzione, sia per la maggiore longevità del materasso stesso: tuttavia, un materasso, così come quello in lattice naturale, non viene mai realizzato interamente in lattice sintetico.

Come vengono realizzati i materassi in lattice

Nonostante le differenze che, nella maggior parte dei casi, non sono significative, i materassi odierni tendono ad essere realizzati attraverso una combinazione tra lattice naturale e lattice sintetico. Si tratta di una scelta che, nella maggior parte delle occasioni, ha un valore prettamente economico.

I vantaggi di questa commistione non sono, tuttavia, soltanto economici: il proprio materasso conterrà le proprietà ipoallergeniche e resilienti del lattice sintetico, a cui si aggiungono la maggiore elasticità e morbidezza del lattice naturale.

Criteri da adottare per la scelta di un materasso in lattice

Una volta valutate tutte le possibili esigenze che portino alla scelta di un materasso in lattice, c’è da considerare anche la scelta specifica. E’ ovvio che le differenze che si avvertono dal punto di vista monetario si riflettono non solo sulla qualità e sulla composizione del prodotto, ma anche sulle caratteristiche del proprio materasso che può essere acquistato. Di conseguenza, al fine di acquistare i migliori materassi in lattice, ci sono dei criteri che possono essere adottati.

Nello specifico, si possono valutare le cosiddette zone di comfort: alcuni materassi nel offrono tre, altri cinque e altri ancora addirittura sette. Maggiori sono le zone di comfort, maggiore sarà la comodità che si avvertirà a letto, anche se il prezzo leviterà di conseguenza. Al di là dell’impatto estetico e confortevole, un altro aspetto da valutare riguarda il grado di fermezza, che permette di valutare quanto rigido sia il proprio materasso e quanto, allo stesso tempo, si distingua per elasticità.

Quale aspirapolvere per le pulizie

Quale aspirapolvere per le pulizie

Aspirapolvere o lavapavimenti

Per pulire al meglio le superfici di casa, ci sono vari elettrodomestici da utilizzare, tra cui anche aspirapolvere, lava pavimenti, scopa a vapore.

Se dobbiamo scegliere uno strumento che ci aiuti nelle pulizie di casa, allora bisogna considerare vari aspetti prima di decidere quale fa per noi, caratteristiche dell’elettrodomestico come ad esempio la potenza aspirante, la rumorosità, la maneggevolezza, quindi se ha o meno il cavo, la durata della batteria in caso di un aspirapolvere senza fili, la capacità filtrante, in particolare per i soggetti allergici, i consumi, e anche la dimensione dello spazio da pulire e infine il nostro budget totale.

In questo modo riusciremo a selezionare i prodotti in base a diversi aspetti, e trovare quello che realmente può venire incontro al meglio alle nostre esigenze.

Ad esempio potremmo scegliere un bidone o scopa aspirapolvere, a seconda se abbiamo grandi superfici da pulire, dove ci sono vari tipi di sporco, anche rifiuti solidi o liquidi, o se abbiamo solo delle piccole superfici da pulire con normale polvere e sporco da aspirare.

Infatti il bidone aspira tutto è un aspirapolvere molto potente, capace di aspirare vari tipi di elementi, anche liquidi e solidi, ideale per pulizie professionali e anche di ambienti lavorativi come officine, falegnamerie, o ristoranti, mense, e così via.

La scopa aspirapolvere invece è un tipo di aspirapolvere leggero e maneggevole, ideale per pulizie domestiche o di piccole superfici.

Potremo anche decidere se utilizzare un aspirapolvere o lavapavimenti, ovvero un elettrodomestico che aspiri la polvere e le particelle di sporco, o uno che allo stesso tempo anche lavi grazie magari alla forza del vapore.

Aspirapolvere senza sacco

Tra i vari modelli di aspirapolvere, bidone o scopa aspirapolvere, troviamo anche l’aspirapolvere senza sacco, un utile tipologia di elettrodomestico che serve per pulire al meglio i pavimenti in casa e in ufficio, e si può svuotare velocemente senza fatica, e senza spendere soldi nell’acquistare i sacchetti di ricambio.

E’ vero che le persone allergiche dovrebbero preferire un aspirapolvere con sacco, grazie al quale la polvere rimane chiusa all’interno e non esce causando problemi di allergie, però è anche vero che oggi sul mercato vi sono tantissimi nuovi modelli di aspirapolvere senza sacco che permettono di staccare il contenitore e svuotarlo senza dover toccare il contenuto.

Quindi anche chi soffre di allergie può usare un aspirapolvere senza sacco tranquillamente.

Magari potrebbe scegliere un modello con filtro Hepa, capace di aspirare non solo polvere e sporco ma anche le microparticelle, come acari, pollini e muffe, che sono le principali cause delle allergie.

Utilità del robot aspirapolvere

Se ancora non si sapesse cosa scegliere tra bidone o scopa aspirapolvere, bisogna ricordare che vi sono anche nuove tipologie di aspirapolvere come quello ad acqua, che immagazzina lo sporco all’interno e la polvere grazie all’acqua del contenitore viene catturata meglio.

Ancora troviamo il robot aspirapolvere, ovvero un tipo di aspirapolvere di forma rotonda, che funziona con batteria ricaricabile.

Viene collegato al cavo della corrente elettrica e rimane in ricarica, una volta carico si può utilizzare. Questo piccolo ma potente aspirapolvere si muove per la casa, è programmato per spostarsi quando incontra un ostacolo, e aspira al meglio senza che noi facciamo alcuna fatica.

Quando è pieno un segnale luminoso indica che è il momento di svuotarlo, e lo stesso quando si scarica.

Basta sistemarlo e potrà ritornare a pulire come prima. Oggi ci sono anche modello molto innovativi con funzione autopulente. L’aspirapolvere ritorna alla base e si auto pulisce, immagazzinando lo sporco in sacchetti che va a sigillare, pronti da gettare.

E’ indubbia quindi anche l’utilità del robot aspirapolvere, che però si deve acquistare tenendo presente l’ampiezza della superficie da pulire, e la potenza dello stesso, per evitare di trovarsi a metà delle pulizie con il robot già scarico.

I vari modelli di aspirapolvere, bidone o scopa aspirapolvere sono in vendita nei migliori negozi di articoli casalinghi e elettrodomestici, come anche negli store online di prodotti da ufficio.

Arredamento completo a Firenze.

 

 

Febal Casa, con sede a Figline Valdarno in provincia di Firenze, è un negozio di arredamento divenuto con il passare del tempo e delle ottime referenze, un vero e proprio punto di riferimento per chi deve cambiare l’arredamento di casa o acquistare semplicemente alcuni complementi d’arredo. Come è possibile vedere sul sito online del brand arredamentofirenze.it, il negozio offre varie opzioni di mobili, per tutti i gusti per ogni tipo di stile. Lo staff attento e sopratutto molto preparato può aiutare i più indecisi nella scelta migliore o accompagnare chi ha già deciso cosa acquistare, in tutto il processo di vendita dalla progettazione alla consegna.
Un’opzione speciale e molto apprezzata è l’offerta di arredamento completo per un totale di 9900 euro; una selezione di mobili in offerta speciale per agevolare chi non può permettersi di spendere grandi cifre, ma che non vuole e non deve assolutamente rinunciare allo stile e all’alta qualità dei prodotti.
Questa apprezzatissima tipologia di offerta, permette di acquistare una cucina, una camera da letto matrimoniale ed un divano ad un prezzo molto competitivo, difficile da trovare in altri brand di arredamento famosi. La cucina all’interno della promozione è completa di elettrodomestici quali frigorifero, forno combinato, piano cottura e cappa di aspirazione tutti a marchio Electrolux; il piano in Okite un materiale molto apprezzato, durevole e resistente alle macchie e ai graffi, è compreso nel prezzo. La camera matrimoniale comprende un letto standard a due piazze, due comodini, un armadio a quattro ante e una cassettiera; i colori sono personalizzabili a seconda del gusto del cliente. Per il divano è possibile scegliere tra quindici modelli e tra più di settanta finiture, tra tessuti e colori, per creare insieme all’attentissimo staff una combinazione perfetta con il proprio living. Per la cucina la scelta viene fatta tra circa 2ventisei modelli con oltre centocinquanta finiture, personalizzabili con maniglie, tavoli, sedie e accessori delle migliori marche attualmente disponibili sul mercato. Febal offre questa grande opportunità, un’offerta importante e forse irripetibile; arredare la propria casa ad un prezzo competitivo non sempre è possibile a meno che non si decida di rinunciare alla qualità.
La casa è il luogo dove ogni persona si rifugia, trova riposo dopo faticose giornate di lavoro, dove passa il tempo con la famiglia e gli amici; l’ambiente deve rispecchiare la famiglia e le persone che la compongono, deve essere in linea con le esigenze di tutti. Non bisogna mai dimenticare però che la qualità dei complementi d’arredo è assolutamente indispensabile per vivere al meglio l’ambiente di casa.

Eluci Insegne, da 40 anni fanno luce

Eluci Insegne, da oltre 40 anni si occupa di insegne luminose e non solo, offrendo da sempre sevizi efficienti e di alta qualità. Basta rivolgersi al personale qualificato per avere informazioni più dettagliate e visualizzare vari preventivi gratuiti.

Insegne e cassetti luminosi originali e personalizzati
Le insegne prodotte dall’azienda sono tutte certificate a norma e si differenziano per varie caratteristiche. La scelta è ampia e originale in quanto si trovano insegne al neon inscatolate e traforate, insegne a bandiera e cassetti luminosi. Per quanto riguarda questi ultimi vengono realizzati in plexiglass o in metallo e possono essere di varie dimensioni e forme come quelle a lettera. Tutto viene creato da mani artigiane unite alle nuove tecnologie e innovazioni sempre aggiornate.

Servizi di qualità
La lavorazione eseguita su queste insegne è il frutto di anni di esperienza in cui si è raggiunta la perfezione e la qualità. Le lavorazioni come piegatura dei tubi di neon, la ricottura e la soffiatura sono il risultato di un prodotto innovativo e curato nei minimi dettagli. Che siano al neon o al led, possono essere personalizzate e la scelta dei materiali con cui farle progettare sono tanti e spaziano dal metallo, all’ottone satinato e lucido. No manca proprio nulla per fare un’insegna che rispecchi la propria esigenza.

Sito completo di Gallery e non solo
Sul sito dell’azienda eluci insegne è possibile visualizzare tutti i servizi proposti come insegne al neon e al led e pubblicitarie, vetrofante e lavorazione delle materie plastiche, cartellonistica e tanto altro. Inoltre per avere una visuale più completa del lavoro di quest’azienda, è presente anche una gallery con molte foto di tanti lavori effettuati.

Tutti i servizi offerti dall’azienda
Eluci Insegne non si occupa solo di insegne al neon al led, ma come già riportato sopra, offre tante altre soluzioni per attività commerciali e non solo. I servizi sono tanti, tutti realizzati e mirati ad offrire qualità ed efficienza al cliente. Cartelloni di ogni misura non luminosi, di vari materiali, stampa digitale su tante superfici, scritte e disegni personalizzati su veicoli soprattutto quelli commerciali ecc. Molto efficace anche il servizio del restauro vecchie insegne. Inoltre, l’assistenza è sempre pronta ad intervenire per qualsiasi problema. Sul sito si potranno visualizzare i numerosi servizi offerti dall’azienda da sempre vicina alle esigenze del cliente offrendo anche prezzi molto convenienti e competitivi. Basta richiedere informazioni attraverso il form disponibile e in pochissimo tempo si viene contattati.