Category: Sport

Cosa mettere in borsa per frequentare per un corso di danza?

danza cosa mettere in borsa
Frequentare un corso di danza si rivela spesso un’idea vincente, poiché parliamo di una disciplina utile per formare il fisico ma anche la mente.
Richiede molto rigore e un’applicazione notevole che deve essere portata avanti nel tempo.
Per poter partecipare attivamente alla lezione è opportuno portare con sé tutta l’attrezzatura necessaria, che possa aiutare a rendere più sereno e piacevole il momento.
In primo luogo cercate di munirvi di una borsa delle giuste dimensioni, così da mettere al suo interno tutto l’occorrente per la giornata.
Solitamente dovrebbero essere previste delle tasche laterali, inferiori e frontali, così da poter dividere le scarpe dal resto e prima di andare via, i vestiti che avete utilizzato.
In questo modo sarà possibile mantenere la pulizia all’interno della sacca e non contaminare il resto con il sudore.
Dopo aver scelto il contenitore migliore è opportuno valutare cosa inserire al suo interno e in questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono gli elementi che non potranno mai mancare.

L’abbigliamento sportivo

Se fate parte di una scuola probabilmente vi sarà stato dato in dotazione un body del colore prescelto e un gonnellino abbinato, solitamente più di un pezzo per consentirne il lavaggio settimanale.
Non dimenticate quindi di prendere la base del vostro vestiario, insieme a dei collant dal colore neutro, magari tenendo una confezione di ricambio nel caso si rompano mentre li indossate come spesso accade.
Serviranno inoltre delle scarpette con mezza punta e, se siete di un livello avanzato, quelle da vera ballerina con l’estremità rigida, insieme ad alcuni salvapunta che possano contribuire a salvaguardare la salute del piede.
Se vi trovate nella stagione invernale inserite anche all’interno della borsa uno scaldacuore a tono, che possa proteggervi dal freddo e allo stesso tempo farvi apparire eleganti e sofisticate.
Questo è il corredo della perfetta ballerina, che può variare nelle cromie e nelle rifiniture in base al corso ma che mantiene delle precise caratteristiche di base.
Un consiglio intelligente è quello di utilizzare le calze convertibili prive della punta del piede, in modo che sarà decisamente più semplice sfilarle al termine della lezione o inserire dei cerotti nel caso in cui le dita risultassero ferite.
Inoltre, se siete particolarmente freddolose utilizzate i prodotti con all’interno uno strato di pile, che non ingrossano la figura ma garantiscono il mantenimento del calore durante l’intera lezione.
Possono essere molto utili soprattutto se si stanno eseguendo delle prove a teatro, un luogo generalmente freddo e ricco di spifferi dove è facile prendersi un raffreddore e compromettere poi la partecipazione allo spettacolo.

Gli accessori utili

L’equipaggiamento di una ballerina non finisce certamente qui, poiché prevede tutta una serie di accessori utili o indispensabili che dovrebbe avere all’interno della borsa.
In primo luogo è necessario che l’acconciatura sia sempre precisa e impeccabile, raccogliendo i capelli in un apposito chignon alto. Per fissarlo adeguatamente non dimenticate di portare con voi delle forcine di varie dimensioni in grande quantità, poiché si tratta di un elemento che si tende a perdere con frequenza.
Inoltre, è importante la presenza di una retina che possa tenere ferma la chioma più indisciplinata, di un flacone di gel per tirare indietro la parte anteriore e di una spazzola per aiutarsi a completare il tutto.
Ogni componente dovrebbe essere ordinatamente riposta all’interno di un apposito beauty case, dove saranno inseriti anche i trucchi per dare una rinfrescata al look, il deodorante da utilizzare dopo la doccia e una buona crema idratante per nutrire e rinfrescare le gambe dopo una lunga seduta sportiva.
Molto utile da passare sui piedi affaticati è un buon borotalco, che assorbe il sudore e permette di ottenere una profumazione delicata e piacevole anche al termine della lezione.
Soprattutto nella stagione estiva ma comunque per tutto il periodo dell’anno, non può certamente mancare una borraccia con all’interno dell’acqua fresca e possibilmente qualche prodotto energetico, che possa ripristinare i sali minerali perduti e aiutare l’atleta a recuperare le energie spese per un buon allenamento.
Il consiglio è di utilizzare sempre prodotti certificati dei quali abbiate letto con attenzione la composizione e che possano apportare solo benefici e non controindicazioni di alcun genere.

Scuola di ballo Sampaoli: i corsi offerti

scuola sampaoli corsi di ballo
La prestigiosa scuola di ballo Sampaoli con sede unica a Torino, opera nel settore dal 1948 e vanta la maggior parte dei riconoscimenti e premi ottenuti tra le scuole di ballo della città ed apprezzamenti riconosciuti anche a livello nazionale ed internazionale, tra i quali l’essere stata considerata tra le 7 scuole migliori al mondo.
La scuola organizza corsi di ballo e danza per tutte le età e per tutti i livelli ed ha dalla sua parte la grande esperienza del Maestro Sergio Sampaoli che la dirige in maniera impeccabile e con la passione e cura di sempre. Il Maestro Sampaoli ha come obiettivo quello di trasmettere uno “stile” più che soltanto i semplici passi di danza. Il metodo usato in effetti consiste nel curare al massimo lo stile e l’eleganza dei movimenti e la tecnica. Lo staff altamente qualificato si contraddistingue per la pazienza e la dedizione che dedicano ad ogni allievo da quello più dotato a quello che ha bisogno di maggiori attenzioni.
Una caratteristica importante di questa scuola è la sua posizione strategica e centrale , vicina alla stazione di Porta Nuova e alla stazione della metropolitana Re Umberto , così da renderla facilmente accessibile a tutti.
La sede rispecchia lo stile accurato , moderno e funzionale che Sergio Sampaoli ha voluto far realizzare: aria condizionata, parquet ammortizzato ed idoneo, impianti stereofonici professionali , reception zona relax e ristoro ed ovviamente spogliatoi, servizi e docce moderni e funzionali.

Corsi di ballo di gruppo e in singolo

Sono diversi i corsi della scuola di danza Sampaoli, che può suggerire ed adattare per ogni tipo di situazione o richiesta: lo staff intende infatti instaurare con l’allievo un rapporto di fiducia reciproca ed empatia che nell’arte della danza e del ballo è fondamentale.
Troviamo i corsi di Hip Hop proposti nella forma dell’Hip Pop Accademy che include corsi per principianti, intermedi ed avanzati e prevede lo studio di stili come il New Style, Ragga, House Dance, Waackin’ , Freestyle, e tanti altri. I corsi sono stagionali e con minimo una presenza a settimana. E poi ancora il Raggaeton, una miscela di musica giamaicana con influenze del reggae e del dancehall, organizzato con cadenza trimestrale ed anche questo necessita di minimo una presenza a settimana (le lezioni durano circa un’ora). Per quanto riguarda la parte classica, la scuola propone corsi di danza moderna, classica e contemporanea per bimbi, ragazzi ed adulti che possono vedere in questa disciplina anche un ottimo mezzo per fare dell’attività sportiva e rassodare glutei e gambe (e per qualcuno può anche essere utile come antistress). Ed ancora, danza del ventre e danza orientale che sono tornati molto alla ribalta ultimamente e che rappresentano un ottimo esercizio per il corpo, la mente e lo spirito. Oltre a donare alla figura una grande femminilità e sensualità , sono un ottimo esercizio per l’addome , gambe e glutei e permettono di mantenersi sempre in forma.
La scuola di ballo Sampaoli, organizza anche balli di coppia per tutti i livelli dai principianti agli esperti , tra i quali citiamo balli caraibici come la Salsa e Bachata , balli latino americani standard, bachata sensual dominicana , Liscio, balli di sala, Tango argentino o il Kizomba, dalla lingua originale “musica per le feste”, un ballo lento e sensuale che può essere considerato un mix tra tango argentino e danze caraibiche . Di origine africana influenzato poi dalla cultura brasiliana ed infine da musiche più moderne come l’ R&B, Soul e Hip Hop. Vengono organizzati corsi per i vari livelli e come per tutti i balli di coppia , non è necessario iscriversi a coppia ma anche da singoli: sarà infatti lo staff della scuola a verificare tra le varie iscrizioni , gli accoppiamenti che si possono formare e la parità degli iscritti tra uomini e donne.

Come possiamo allenarci a casa propria?

Come allenarsi a casa propria

Come possiamo allenarci a casa propria? Ti stai chiedendo qual è il modo migliore per stare in salute nelle nostre case? Ti chiedi se vale la pena dedicare del tempo per andare in palestra e pagare gli abbonamenti e le attrezzature? Dai un’occhiata a questo articolo per alcune informazioni su come allenarti a casa. Innanzitutto, sai che l’esercizio fisico può far parte della tua routine quotidiana e può aiutarti a rimanere in salute? (more…)

Chi è Umberto Miletto?

Umberto Miletto

Umberto Miletto è un personal trainer altamente specializzato, che da anni mette la sua pluriennale esperienza al servizio del benessere psico-fisico dei suoi clienti.

Lo studio e la formazione

Umberto Miletto ha un curriculum ricco di qualifiche e competenze nel suo campo. Si tratta infatti di un professionista molto conosciuto in Italia, la cui carriera ebbe inizio nel lontano 2005. Nel corso di quell’anno, il personal trainer avviò il suo centro dedicato al benessere fisico, ed è ancora oggi il principale punto di riferimento per i clienti appassionati del settore. La sua fama è dovuta anche al canale personale di YouTube aperto nel 2006 (oggi questo vanta oltre 400.000 iscritti). Dopo aver conseguito la laurea di primo livello si iscrisse alla specialistica in “Scienze e Tecniche dell’Allenamento“, finendo a pieni voti. Successivamente cominciò a seguire il corso “ISSA” per divenire un professionista Personal Trainer: un lavoro che in quel momento era forse poco conosciuto. In quegli anni cominciò a lavorare in palestra come “istruttore di sala attrezzi”, aiutando le persone a prendersi cura di sé seguendo personali programmi di allenamento. Fu solo nel 2005 che decise di aprire uno studio privato, continuando tuttavia a investire nello studio e nella formazione personale. La svolta avvenne con Youtube: un canale che permette al professionista di far conoscere le sue importanti competenze, cominciando così ad essere apprezzato e conosciuto nel suo settore.

Formazione sportiva e corsi mirati per il benessere psico-fisico

Umberto Miletto da più di 20 anni è dedito alla formazione sportiva, con corsi mirati online o dal vivo. Il suo scopo è quello di migliorare il tenore di vita dei suoi clienti, trasmettendo il suo sapere legato al benessere e alla salute, tramite delle sedute di allenamento, dei consigli e suggerimenti utili per mantenersi sempre in forma e in benessere. Il professionista si occupa anche di formazione, fornendo quegli insegnamenti teorici e pratici che permettono di eccellere in questo lavoro.

Le consulenze personalizzate

Umberto Miletto https://umbertomiletto.com/ si occupa anche di fornire consulenze personalizzate ai suoi clienti, che si possono recare nello studio privato per avere un contatto diretto. La consulenza è mirata a fornire un aiuto valido totalmente personalizzato allo stile di vita del soggetto, nel primo incontro si cercherà di valutare la sua composizione corporea e fisica in generale, in seguito il professionista rilascerà un programma d’allenamento da compiere nel corso delle settimane, affiancandolo a un programma di consigli nutrizionali.

Le guide e i corsi mirati

La diffusione delle conoscenze acquisite in tanti anni di studio e pratica, vengono diffuse da Umberto Miletto attraverso numerosi tutorial, schede, video e pubblicazioni. Le varie fonti contengono consigli e programmi sulle più svariate tematiche: suggerimenti di bodybuilding per le donne, consigli sull’alimentazione e sull’utilizzo degli strumenti di allenamento. Tra video-corsi, guide e programmi di allenamento forniti gratis, Umberto Miletto è diventato uno dei professionisti più ricercati nel suo settore, perché dedito al suo lavoro con grande professionalità e passione.

Il choaching online

Il servizio di choaching online  permette ai potenziali clienti di usufruire di una consulenza completamente personalizzata, con la possibilità di svolgere l’allenamento in autonomia ma essere seguiti a distanza. Per raggiungere gli obiettivi sarà necessario seguire le direttive del professionista in modo rigoroso, anche se gli allenamenti verranno strutturati tenendo conto delle esigenze e delle necessità del cliente. Tra il professionista e il cliente viene a instaurarsi una rapporto di fiducia, nel corso delle prime settimane l’allievo dovrà sottoporsi a un impegno importante: gli esercizi praticati verranno registrati tramite un video che lo stesso professionista esaminerà, in modo da comprovarne la correttezza nel compimento degli esercizi. Si tratta di un servizio maggiormente adatto (e dunque consigliato) a chi possiede delle basi nel settore dell’allenamento fisico.

3 attrezzi per fare esercizi all’aperto

attrezzi per allenarsi fuori casa
Con l’avvento della bella stagione l’allenamento indoor inizia ad andare leggermente stretto e si manifesta forte la voglia di uscire all’aria aperta per svolgere la propria attività fisica.
Un ottimo modo per mantenere la linea e allo stesso tempo respirare aria in libertà, servendosi di una serie di attrezzi utili con le giuste caratteristiche.
Si tratta di oggetti di piccole dimensioni, che possono massimizzare il lavoro svolto dai muscoli e rendere ancora più intenso l’allenamento svolto all’esterno.
Lo scopo è quello di ottenere un buon risultato senza avere con sé dispositivi particolarmente ingombranti, così da viaggiare comodi e leggeri.

Un set di bande elastiche

Cosa c’è di più versatile di un numero variabile di bende di tutte le dimensioni?
Si tratta di attrezzi perfetti per fare esercizio all’aperto, poiché entrano agevolmente nello zaino, non ingombrano, ma allo stesso tempo permettono di allenare i muscoli opponendo loro resistenza.
Si posizionano infatti sulle cosce o attorno alle caviglie, effettuando così dei movimenti di apertura e chiusura più o meno ampi a seconda della forza.
Lo scopo è quello di potenziare l’esercizio e rendere più difficoltoso in movimento, senza snaturare l’attività.
In commercio esistono soluzioni appartenenti a ogni fascia di prezzo, con set più o meno numerosi a seconda delle esigenze e del tipo di esecuzione che si intende fare.
L’ideale sarebbe correre all’interno di un parco e fermarsi di tanto in tanto sull’erba, sdraiare un tappetino e apporre le proprie bande elastiche agli arti inferiori proprio quando il muscolo è ancora caldo, così da evitare gli strappi che possono avvenire se la zona non è pronta alla sollecitazione improvvisa.
Per rimanere sempre trendy anche a livello si attrezzatura, è possibile acquistare kit personalizzati dai migliori brand del settore, realizzati in colori vivaci e con scritte moderne.

La corda per saltare

Passiamo adesso a un attrezzo intramontabile, che viene usato da uomini e donne che decidono di cimentarsi in ripetizioni più o meno lunghe di salti.
Il vantaggio di un oggetto di questo genere è proprio la sua estrema versatilità, poiché può essere utilizzato sia in palestra che all’aria aperta con estrema facilità.
Occupa infatti uno spazio decisamente ridotto all’interno della sacca e può essere prelevato e riposto senza alcuna fatica.
Consente inoltre di effettuare un allenamento completo, perché sollecita contemporaneamente gli arti inferiori, i glutei, gli addominali e le spalle.
Il suggerimento è quello di iniziare in maniera meno intensa, così da capire il corpo come reagisce e non creare un trauma improvviso alle giunture poco abituate a saltare.
Con il dovuto allenamento, invece, sarà consentito aumentare i giri, la velocità e articolare maggiormente il tipo di coreografia eseguita, così da andare a scolpire il corpo nelle zone critiche con un allenamento aerobico intenso e continuativo.
Il prezzo di una corda per saltare non è mai eccessivo e nei rivenditori del settore è possibile trovare prodotti adatti a tutte le tasche.

Il set per gli addominali

Dopo aver allenato adeguatamente la parte inferiore è giunto il momento di dedicarsi a quella superiore, andando a delineare l’addome in tutte le sue fasce muscolari.
Sono attualmente in vendita degli utili set dedicati alla zona, che comprendono tra le altre cose una ruota di piccole dimensioni alla quale sono ancorate lateralmente due maniglie. Lasciando il peso del corpo sulle ginocchia, si può far rotolare il dispositivo avanti e indietro, ritornando alla posizione iniziale con l’aiuto degli addominali.
Lo stesso principio può essere applicato per gli articoli riservati alla parte laterale della zona, che presentano dei manici e una ruota inferiore scorrevole che consente di sollecitare fasce muscolari differenti.
Ancora una volta è possibile tirare fuori questo set all’interno di un parco e utilizzarlo sull’apposito tappetino o direttamente sull’erba.

Le esche per carpe, cosa sono?

Le carpe sono tipi di pesci molto semplici da catturare, anche se c’è bisogno di una certa competenza. Infatti, bisogna saper trovare la giusta esca per carpe per portare a termine tale missione e preparare per se stessi e i propri cari una deliziosa cena a base di pesce.

Un pescatore professionista è in grado di riconoscere una carpa da qualsiasi altra specie di pesce e si munisce delle attrezzature giuste. Per pescarle, bisogna prima di tutto evitare di fare alcun rumore nei passi che portano fino al luogo dal quale si effettua la pesca. Le carpe vengono poi attratte tramite la tecnica della pasturazione, ossia la progressiva immersione nell’acqua di alcuni alimenti che viene effettuata giorno dopo giorno al fine di attrarre i pesci. Come si può ben notare, ci vogliono impegno e costanza per riuscire ad ottenere risultati conclusivi più che soddisfacenti e poter degustare pesci dal sapore delizioso.

Ma ora passiamo alla scelta dell’esca per carpe, che può fare la differenza tra una sessione di successo e un’altra meno soddisfacente. L’esca più utilizzata è sicuramente la boile. Quest’ultima corrisponde ad un miscuglio di vari tipi di farine immerse in un tuorlo d’uovo, dal sapore irresistibile per ogni carpa. Anche i pellet sono molto gettonati dagli esperti e sono costituiti da granelli di farina ideali per una pesca rapida ed efficace. Tra le esche più polivalenti, si segnalano le granaglie di ogni genere, come lupininoci tigratemais. Infine, chi vuole può affidarsi ad esche naturali quali vermi e larve, anch’essi di ottimo successo.

Nel complesso, ognuno può selezionare il tipo di esca per carpe che desidera. Ora bisogna soltanto avvicinarsi ad un fiume, prendere canna, lenza, amo e tutto il resto dell’attrezzatura. Dopo aver scelto l’esca giusta, è sufficiente attendere che una carpa abbocchi. Sperando che sia la prima di una lunga serie!

I segreti del dominio dell’Alessandria nel girone A di Lega Pro

Se oggi si chiedesse a qualche tifoso se, arrivati quasi alla metà della stagione, vi è ancora qualche squadra che può vantare uno “zero” nella casella delle sconfitte in campionato, la risposta sarebbe probabilmente negativa. E sarebbe sbagliata, perchè in realtà, andando a spulciare le classifiche dei campionati professionistici si scopre come vi sia una formazione che non ha ancora perso una partita.

Per trovarla bisogna però mettere da parte la Serie A, la Serie B e scendere fino in Lega Pro, precisamente nel girone A, dove l’Alessandria sta letteralmente dominando il campionato. Prima o poi l’imbattibilità finirà, ma la squadra guidata da Braglia sta facendo non solo sognare una città intera, che sogna il ritorno in Serie B, ma sta anche scrivendo una pagina importante del calcio, che finirà sicuramente sugli almanacchi e che rimarrà nella memoria dei tifosi della squadra piemontese.

Come ha fatto l’Alessandria ad arrivare a questo punto?

Molti si chiedono come l’Alessandria sia riuscita a fare una prima parte di campionato di così alto livello, mettendo una seria ipoteca, a meno di crolli improvvisi, sulla promozione diretta in Serie B. A detta del direttore sportivo Magalini il segreto è in realtà molto semplice e riassumibile in tre parole: entusiasmo, umiltà, fiducia.

Ed è proprio la fiducia nei propri mezzi che sta portando l’Alessandria a dominare il girone A di Lega Pro: la squadra è stata costruita nel tempo e tutti remano dalla stessa parte, consci che la forza della squadra è nel collettivo, inteso anche come giocatori che vedono meno il campo.

Inoltre, alla base di questa Alessandria che domina il proprio girone di Lega Pro vi è qualcosa che accomuna molti giocatori, ovvero la voglia di arrivare ai massimi livelli. E la Serie B, che qui manca da più di 40 anni, al di là di così tante partite senza sconfitte, comincia a diventare un obiettivo davvero raggiungibile.

I segreti del successo

Dietro questa cavalcata dell’Alessandria in cima al girone A di Lega Pro vi è senza dubbio Luca Di Masi: 40 anni e granata fin nel midollo, tre anni fa ha deciso di esporsi in prima persona per evitare all’Alessandria, storica squadra italiana, un altro fallimento.

E da questa decisione, unita poi alla capacità di circondarsi dei collaboratori giusti, è nata questa favola. Ma fattore altrettanto decisivo è stato l’approdo ad Alessandria di Pablo Andreas Gonzalez, un colpo che Magalini mai avrebbe pensato di riuscire a mettere a segno, considerando la fortissima concorrenza che vi era per l’ex attaccante del Novara.

Alla fine il giocatore, che segna a raffica, avendo messo a referto, fino a questo momento, qualcosa come 13 goal in 16 partite, risultando ovviamente il capocannoniere del girone A di Lega Pro e il trascinatore della squadra. Alla base della riuscita della trattativa vi è stato probabilmente la sensazione da parte di Gonzalez che con l’Alessandria sarebbe stato al centro del progetto e che, così come il tecnico Braglia, avrebbe trovato la piazza ideale per riscattarsi.

E al di là di questo ritmo indemoniato che l’Alessandria sta tenendo, quel che colpisce è la determinazione feroce di tutte le componenti della società: il sogno è riuscire a compiere nel giro di massimo 4/5 anni il salto dalla Lega Pro alla Serie A, da cui la squadra manca da più di mezzo secolo.

Cosa sono i consigli fantacalcio

Quando si parla i fantacalcio, i consigli rappresentano un elemento che non deve essere assolutamente sottovalutato e che permette di ottenere un risultato finale abbastanza buono da conseguire.

I consigli fantacalcio: di cosa si parla

I consigli che riguardano questo semplice gioco sono delle semplici analisi che permettono, ad un giocatore, di poter avere un insieme di pareri che permettono di capire quali potrebbero essere i giocatori che devono essere inseriti nella propria formazione.

Ovviamente si parla di consigli che riguardano tutti i protagonisti della competizione che viene presa in considerazione, senza che vi possano essere degli esclusi. Pertanto, dopo aver scelto da che campionato prelevare i vari giocatori, sarà necessario sfruttare i consigli fantacalcio che riguardano appunto tale competizione.

I consigli fantacalcio: certezze o previsioni?

I consigli fantacalcio sono delle semplici previsioni sui vari giocatori che fanno parte di una competizione: questi ovviamente vengono realizzati prendendo in considerazione le ultime prestazioni degli stessi giocatori, dettaglio che non deve essere sottovalutato.

Sarà possibile poter notare quindi come, tra due consigli fantacalcio realizzati da du esperti differenti, potrebbero esserci delle grandi differenze che potrebbero creare delle confusioni nella mente di un giocatore.
Sarà quindi importante cercare di tenere bene a mente questo particolare tipo di dettaglio, in maniera tale che sia possibile poter ottenere il miglior tipo di risultato finale.

Come sfruttare questi consigli

Per poter essere sicuri del fatto che, i consigli fantacalcio possano essere sfruttati al meglio per la realizzazione della propria formazione, sarà necessario leggere diversi consigli, in maniera tal da avere una panoramica generale completa sotto ogni punto di vista.
Pertanto, la lettura di diversi testi e di alcune statistiche sarà per davvero fondamentale, in modo tale da poter formare la squadra migliore per la giornata di fantacalcio.
E per trovare i migliori consigli occorre recarsi sulla pagina online di http://sport.sky.it/fantacalcio/home.html, che permette di leggere analisi perfette e abbastanza complete.

Calciomercato Napoli sempre attivo per chiudere con due botti

Contrastare il dominio assoluto della Juventus non sarà facile, a maggior ragione dopo l’arrivo in bianconero di Gonzalo Higuain. Per questo motivo il calciomercato del Napoli è senza dubbio tra i più attivi d’Europa: alla corte di Sarri sono già arrivati Arkadiusz Milik, Marko Rog, Amadou Diawara, Lorenzo Tonelli, Piotr Zielinski ed Emanuele Giaccherini per un totale di circa 85 milioni reinvestiti. Praticamente la cifra incassata per la cessione del Pipita.

E non è finita qui, lo si evince dalla tenacia dei vertici partenopei, che stanno lavorando per regalare a Maurizio Sarri un altro paio di elementi validi e funzionali al progetto tecnico-tattico. In difesa, per completare in maniera definitiva il pacchetto arretrato, la dirigenza sta cercando di perfezionare l’assalto al duttile Nikola Maksimovic, in forza al Torino.

Capace di agire sia come difensore centrale che come terzino destro, Maksimovic è valutato da Urbano Cairo, presidente del Torino, la bellezza di 30 milioni di euro. Una cifra piuttosto elevata e che il Napoli vorrebbe cercare di ridurre. Fino al 31 agosto le pretese di Cairo potrebbero abbassarsi, motivo per il quale il Napoli resta vigile su questa pista e pronto ad intervenire al momento opportuno. La sensazione è che si possa scendere fino ai 28 milioni più 2 legati ai bonus.

Attacco, sempre in piedi lo scambio Gabbiadini-Kalinic

Una tra le idee più stuzzicanti emerse nelle ultime ore per il calciomercato del Napoli è la possibilità di uno scambio tra Manolo Gabbiadini e Nikola Kalinic tra Napoli e Fiorentina. La valutazione dei due calciatori sono leggermente diverse: la Fiorentina valuta Kalinic circa 35 milioni di euro, il Napoli invece ritiene che il valore di Gabbiadini si aggira attorno ai 25-30 milioni di euro.

Tuttavia la società partenopea è interessata ad uno scambio senza conguaglio economico, il club dei Della Valle non è convinto di questa soluzione, e ritiene di dover incassare qualcosa da questo scambio. news_58120_calciomercato_pallone_affari

Proseguiranno i contatti in queste ore per trovare un’intesa sul conguaglio. D’altronde la volontà dei due calciatori sembra quella di cambiare aria per tentare fortune in piazze diverse. La sensazione, a meno di una settimana dalla conclusione del calciomercato di Napoli e Fiorentina, è che la trattativa possa andare in porto, nonostante le smentite di facciata delle due parti. La trattativa è nata dopo il mancato accordo tra Fiorentina ed Everton per il trasferimento di Nikola Kalinic in Inghilterra.

In quel frangente il Napoli ha fatto un tentativo ed è stata imbastita l’operazione che potrebbe chiudersi nelle prossime ore per la felicità di entrambe le parti e dei calciatori. Da limare qualche problema relativo all’ingaggio di entrambi i calciatori: il Napoli ha offerto a Kalinic un contratto da 3 milioni di euro a stagione, il triplo di quanto percepisce in Toscana. Il problema però si pone per l’ingaggio di Gabbiadini, attualmente troppo alto per poter essere pagato dal club dei fratelli Della Valle, che ha un tetto ingaggi inferiore rispetto alla compagine di Aurelio De Laurentiis. La soluzione potrebbe essere un sacrificio di Gabbiadini con riduzione dell’ingaggio, tutto pur di giocare con continuità. Cosa che fino ad ora, soprattutto per sfortuna, non gli è quasi mai riuscita.

Centrocampo, David Lopez verso la Spagna ma non al Betis Siviglia

Calciomercato del Napoli attivo anche in uscita. Era ormai chiuso l’affare che avrebbe portato il centrocampista spagnolo David Lopez a vestire la maglia del Betis Siviglia, svestendo quella azzurra del Napoli. L’accordo tra le due società c’era, ma dopo aver effettuato le visite mediche qualcosa si è incrinato tra il mediano e la società e l’accordo è saltato.

Tuttavia quest’operazione in uscita verrà completata, anche se David Lopez ha cambiato destinazione: vestirà infatti la maglia dell’Espanyol, seconda squadra di Barcellona. Per lui, nato proprio a Barcellona, si ritornerebbe di un ritorno a casa, visto che ha già vestito la maglia dell’Espanyol.

Anzi, proprio l’Espanyol lo aveva ceduto al Napoli ormai due anni fa, nell’estate del 2014. Secondo quanto riportano i media partenopei l’accordo si sarebbe chiuso per una cifra che si aggira attorno ai 4,5 milioni di euro, perfino maggiore rispetto a quella concordata con il Betis Siviglia.

Promozioni e bonus scommesse: le novità di Paddy Power

Il panorama scommesse Italia cambia grazie a Paddy Power

Chi ama lo sport ama le scommesse e chi ama le scommesse non può non amare Paddy Power. Il perché? Le motivazioni sono numerose, una di queste è la grande varietà di bonus scommesse.

Il mondo delle scommesse in Italia è un fenomeno relativamente recente, poiché si tratta di un movimento che è sorto da circa 20 anni e che ha conosciuto una grandissima e rapidissima crescita, tanto da allinearlo ai risultati raggiunti da altri Paesi europei abituati da molto più tempo alle scommesse. Ad esempio, l’Italia è oramai allineata alle scommesse dei Paesi anglosassoni, assoluti leader nel settore delle giocate applicate allo sport. Il mondo delle scommesse è dunque oramai estremamente all’avanguardia e non ha nulla da invidiare a chi propone le scommesse da svariati decenni. La crescita delle scommesse in Italia è dovuta anche grazie alla presenza di società estere, le quali hanno apportato la propria esperienza e tutta la qualità delle proprie giocate.

In tal senso Paddy Power ha certamente svolto un ruolo molto importante nello sviluppo delle scommesse. Paddy Power infatti è una società di origine irlandese che da 10 anni è oramai riconosciuta come il miglior bookmaker europeo presente online, tanto da aver raggiunto il primato dei volumi di fatturato nonché degli iscritti al proprio portale.

Il successo di Paddy Power, anche in Italia, è dato da svariati elementi. In primo luogo la varietà dell’offerta, infatti vengono proposti tutti gli eventi sportivi che si svolgono ogni giorno, con le migliori quote presenti sul mercato. L’ampia possibilità di scelta è dovuta anche dall’adozione non soltanto del normale palinsesto comune a tutti i bookmaker, ma anche grazie all’introduzione del palinsesto complementare, con tutta una serie di quote e giocate presenti solo sul sito dell’azienda irlandese.

Non solo varietà di offerta e quote alte, dato che il successo di Paddy Power è in gran parte dovuto ai continui bonus scommesse che sono aggiornati settimanalmente per offrire ai clienti nuove occasioni di gioco e di guadagno. Inoltre Paddy Power ha determinato una grande crescita nel panorama delle scommesse Italia dato che ha introdotto anche una serie di clausole a vantaggio del cliente come il Justice Payout: si tratta della possibilità di vedere la propria scommessa essere pagata come vincente, qualora il risultato di una partita fosse stato determinato da un errore arbitrale. E’ già successo alcune volte in Italia che Paddy Power abbia utilizzato il justice payout per garantire ai clienti una vittoria nonostante un risultato sul campo diverso rispetto a quanto effettivamente scommesso.

Insomma, Paddy Power non è un semplice bookmaker online, ma una società esperta nell’innovazione del gioco ed in grado di offrire il massimo dell’esperienza per ogni cliente che non si accontenta delle normali scommesse ma che vuole qualcosa di più. Il mondo delle scommesse in Italia si è evoluto ed ha raggiunto livelli di eccellenza ben superiori rispetto al passato proprio grazie alle iniziative ed ai bonus scommesse di Paddy Power, che ha portato anche nel bel Paese la sua leadership e tutte le sue iniziative e peculiarità a vantaggio del cliente.

Di seguito vediamo alcuni dei bonus scommesse attivi attualmente, che offrono molte più occasioni di vincita e molta più convenienza a tutti gli amanti delle scommesse in Italia.

I migliori bonus scommesse sono sul calcio, ogni settimana

Le scommesse calcio sono certamente il settore cui tutti gli appassionati del gioco sono legati maggiormente ed in relazione a ciò sono anche il settore sul quale Paddy Power dedica il maggior numero di bonus scommesse.

paddy power scommessePartiamo dal primo bonus scommesse previsto sulle scommesse calcio: il bonus di benvenuto. Tutti coloro che si iscrivono a Paddy Power per giocare con le scommesse calcio hanno la possibilità di accedere ad un esclusivo bonus scommesse che raddoppia la somma effettivamente versata fino a raggiungere 200 euro di credito extra, utilissimo per giocare con le scommesse calcio ed iniziare a vincere senza aver effettivamente messo sul piatto neppure 1 degli euro effettivamente versati.

Questo è il primo incredibile bonus scommesse offerto da Paddy Power, ma non finisce qui. Ad esempio, uno dei bonus più amati dagli appassionati di scommesse calcio di Paddy Power è il bonus sulla multipla, vale a dire la possibilità di agguantare una vincita sempre crescente quanto più sono le partite che si decide di inserire nella medesima schedina. Si parte da una percentuale di bonus del 20% laddove si effettua una puntata con almeno 5 partite contemporaneamente.

Un ulteriore bonus scommesse che rappresenta uno dei punti di forza delle scommesse calcio di Paddy Power è quello che prevede che se si perde la schedina per una sola partita, oppure si perde per tutte le partite, allora la somma scommessa viene rimborsata. Ciò significa che se non si vince ci sono concrete possibilità di non andare in perdita. Un bonus scommesse che offre solo il sito del bookmaker irlandese.

Un altro bonus scommesse sempre presente è la multipla maggiorata, vale a dire la possibilità di giocare con le scommesse calcio attraverso il palinsesto complementare, che offre quote molto più alte rispetto al palinsesto tradizionale. Ciò si traduce in scommesse multiple il cui moltiplicatore è più alto rispetto alla medesima giocata effettuata con le quote del palinsesto ordinario.

C’è poi tutta una serie di bonus scommesse che sono a tempo e che vengono aggiornati di settimana in settimana. Ad esempio, attualmente, si può accedere a quote estremamente più alte qualora in Roma-Fiorentina Totti si trovasse a giocare almeno un minuto, oppure se in Inter-Palermo dovesse esserci un autogol. Non solo, si possono avere dei bonus scommesse anche qualora Buffon dovesse battere il record di imbattibilità della sua porta.

Coloro inoltre che volessero effettuare una puntata di almeno 10 euro su Roma-Fiorentina, avrebbero in regalo da Paddy Power 5 euro da spendere nelle scommesse live sulla medesima gara. Inoltre in questa settimana Paddy Power prevede una variazione su uno dei suoi bonus scommesse più celebri: infatti se il cliente accetta di giocare una scommessa con soli under over e dovesse perdere per una o tutte le partite, allora sarebbe rimborsato della somma giocata.

Da quanto indicato si capisce bene come le scommesse calcio di Paddy Power siano indubbiamente una spanna sopra la concorrenza. Tanti bonus scommesse concorrono a rendere il gioco vario e divertente, tutto incentrato al relax del cliente. Non solo, le scommesse calcio di Paddy Power sono sicure, poiché il bookmaker irlandese è un sito approvato dall’amministrazione autonoma dei monopoli di stato (AAMS).

Non solo bonus scommesse: la sicurezza è l’aspetto fondamentale

Non solo Paddy Power offre il meglio in tema di scommesse grazie ai numerosi bonus, ma soprattutto offre scommesse sicure. In Italia, AAMS vigila sul settore del gioco affinché i soggetti coinvolti siano solo società serie in grado di offrire scommesse sicure in grado di divertire il cliente senza fargli correre alcun rischio.

La società irlandese ha dimostrato di essere in grado di pagare le vincite regolarmente, di rispettare i dati dei clienti in ottemperanza alle legge sulla privacy, offre le giocate solo su connessioni protette, tutela i dati bancari del cliente, offre assistenza tecnica e psicologica costante ed ovviamente offre il gioco solo ai maggiorenni.

Per accedere alle scommesse sicure di Paddy Power è necessario effettuare una registrazione attraverso la compilazione di un form online nel quale inserire i propri dati e le credenziali di accesso. Si crea dunque un’area personale che rappresenta il conto di gioco, al cui interno si possono effettuare depositi e prelievi, verificare le vittorie, chiedere assistenza e riscuotere i bonus scommesse. Il conto di gioco si deve validare inviando la copia di un documento allo staff del sito a mezzo fax o email, in modo da dimostrare la maggiore età e la correttezza dei dati inseriti.

A questo punto non resta che effettuare il primo deposito al fine di avere il credito sufficiente per poter giocare. Si versa con carta di credito, prepagata, bonifico bancario, paypal, ecc. Sul primo deposito, come visto, è previsto un bonus scommesse che raddoppia la somma versata fino a 200 euro.
A questo punto si è pronti per valutare i palinsesti di Paddy Power ed effettuare le proprie scommesse sicure.

Le scommesse sicure di Paddy Power non solo sono possibili grazie al computer, ma si possono fare anche da smartphone e tablet attraverso le applicazioni per dispositivi mobili. Si tratta anche in questo caso di scommesse sicure perché anche le applicazioni sono state vagliate e certificate da AAMS. Anche tramite applicazioni mobili è possibile accedere e sfruttare i bonus scommesse per avere tutti i vantaggi offerti dal più grande bookmaker europeo.

Paddy Power è dunque divertimento e sicurezza; il partner giusto per tutti gli appassionati di scommesse sicure che non vogliono rinunciare all’emozione delle giocate e dei bonus, ma soprattutto vogliono divertirsi senza rischi. Scopri i nuovi bonus scommesse di Paddy Power.