Quando i primi caldi si fanno sentire e sui banchi dei mercati iniziamo a sentire il profumo delle fragole, la primavera sta dando il meglio di sé. È in questo clima che spesso ci viene voglia di un dolce fresco, leggero e allo stesso tempo goloso. Che sia da portare per un pranzo tra amici o da gustare nella comodità della propria casa, i dolci primaverili sono sempre apprezzati. Se siete stanchi della solita cheesecake ai frutti di bosco, ci sono tante altre alternative. Qualche esempio? Continuate a leggere per scoprire una torta estiva senza cottura alla frutta perfetta per i pomeriggi estivi!

Questa torta estiva senza cottura è davvero l’ideale se fa troppo caldo per accendere il forno. Calcolate, però, che questa torta estiva senza cottura ha bisogno di almeno 4/5 ore tra preparazione e riposo in frigo. In più, può essere un modo alternativo e goloso per presentare la frutta ai ragazzi, che sicuramente ne andranno matti. Infine, con un po’ di inventiva e manualità, si può arrivare a delle decorazioni davvero sceniche!

Ingredienti

  • 130 grammi di burro
  • 270 grammi di biscotti secchi tipo Digestive
  • 500 grammi di panna fresca liquida per dolci
  • un baccello di vaniglia
  • 75 grammi di zucchero
  • 8 grammi di gelatina in fogli
  • frutta fresca a piacere

Procedimento

Innanzitutto iniziate a sciogliere il burro. Potete farlo sia con il classico metodo a bagnomaria che direttamente in microonde alla minima potenza e controllando mano a mano. Dopodiché, lasciate che il burro si freddi. Nel mentre potete continuare a preparare la vostra base. In un mixer o in un robot da cucina dotato di lame versate i biscotti secchi e tritateli finché non otterrete una consistenza sbriciolosa. Passateli quindi in una ciotola capiente e aggiungete il burro precedentemente fuso. Amalgamate il tutto finché non otterrete un composto omogeneo e il burro sarà completamente assorbito dai biscotti. Fatto ciò, potete trasferire l’impasto ottenuto in uno stampo adeguato. L’ideale è uno stampo da crostata con diametro di 23 centimetri. Ancora meglio se è dotata di cerchi rimovibile o a cerniere, in modo da facilitarvi il compito quando dovrete estrarre la torta per servirla.

Distribuite in modo omogeneo il composto di burro e biscotti sul fondo e appiattitelo con un cucchiaio o con le mani finché la superficie non sarà livellata. Assicuratevi di coprire in modo uniforme sia la base che i bordi, in quanto dovranno contenere il ripieno. Ora la vostra base è pronta per andare in frigo per almeno mezz’ora. Così facendo, avrà il tempo di rassodarsi.

Dopodiché, passate alla preparazione del ripieno. Versate dell’acqua fredda in una ciotola e lasciate i fogli di gelatina in ammollo. Potete seguire le istruzioni riportate sulle confezioni, ma generalmente sono sufficienti dieci minuti.

In un pentolino o in un tegame scaldate la panna fresca liquida per dolci a fuoco basso. Quando la panna è in procinto di bollire, prima che raggiunga il bollore unite i semi del baccello di vaniglia aiutandovi con la punta di un coltello. Fatto ciò, unite lo zucchero e mescolate energicamente con una frusta da cucina. Quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo, spegnete il fuoco.

Recuperate i fogli di gelatina messi a mollo, strizzateli e uniteli alla panna calda continuando a mescolare con la frusta fino al completo scioglimento. Ora potete trasferire il composto in una ciotola e coprirlo con una pellicola trasparente affinché si raffreddi. Non dimenticate di praticare dei piccoli fori sulla pellicola: così facendo il calore può dissiparsi più velocemente. In questo passaggio potete anche unire il baccello di vaniglia e lasciarlo in infusione, se desiderate un aroma più intenso.

Quando il composto avrà raggiunto la temperatura ambiente, mescolatelo ancora una volta e poi unitelo alla base che avete riposto in frigo. Ovviamente, se avete deciso di lasciare il baccello di vaniglia in infusione, questo è il momento giusto per toglierlo. Potete scegliere sia di versalo tramite una brocca che con un mestolo, mano a mano.

Riponete nuovamente la base con la panna in frigo e lasciatela freddare altre tre ore. Maneggiate lo stampo con cura in quanto in questa fase la panna può risultare ancora abbastanza liquida e potrebbe rovesciarsi o traboccare.

Mentre la torta riposa in frigo, potete apprestarvi a preparare la frutta. Potete scegliere quella che più vi aggrada tra tutte quelle di stagione. In più, se avete un po’ di fantasia, manualità e creatività, potete sbizzarrirvi tra forme, colori e accostamenti.

Quando la torta si sarà freddata e rassodata a sufficienza, potete procedere a decorarla con la frutta che avete già tagliato e preparato.