La cheesecake è uno dei dolci maggiormente apprezzati all’interno del panorama culinario italiano, nonché uno dei prodotti di pasticceria su cui si investe particolarmente, sia in termini di ricette piuttosto variegato e, sia in termini di preparazioni talvolta particolari che portano questo dolce ad essere gustato attraverso forme e varianti molto particolari. Da quando è stata ereditata all’interno della tradizione italiana, la cheesecake ha sorpreso tutti, per il suo singolare gusto e per la grande qualità che sa suggerire se preparata nel modo migliore. Tra le tantissime varianti che risultano essere diffuse all’interno della realtà culinaria italiana, di sicuro la più importante è quella della cheesecake ai frutti di bosco, la variante più comune e utilizzata all’interno della cucina italiana. Ma come realizzare una buona cheesecake ai frutti di bosco? Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito.

Ingredienti da utilizzare per una cheesecake ai frutti di bosco

La prima cosa che c’è da sapere, a proposito della preparazione di una cheesecake ai frutti di bosco, è quali siano gli ingredienti che devono essere utilizzati per la realizzazione della stessa. Si tratta, in effetti, di un dolce non semplicissimo da realizzare, ma che con la giusta preparazione potrà essere ultimato al meglio. Seguono gli ingredienti in questione:

 

INGREDIENTI PER LA BASE

 

  • Biscotti 180 g
  • Burro 100 g

 

PER LA CREMA

 

  • Ricotta vaccina 500 g
  • Formaggio fresco spalmabile 250 g
  • Zucchero a velo 150 g
  • Gelatina in fogli 10 g
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Scorza di limone 1

 

PER LA FARCITURA

 

  • More 190 g
  • Mirtilli 180 g
  • Lamponi 180 g
  • Ribes 135 g
  • Zucchero a velo 100 g
  • Succo di limone 70 g

 

PER LA RICOPERTURA

 

  • Amido di mais 35 g
  • Frutti di bosco il succo di cottura 280 g

Preparazione della cheesecake ai frutti di bosco

A questo punto, si può prendere in considerazione il processo di preparazione della cheesecake ai frutti di bosco; per prima cosa, bisogna preparare la base del dolce, fondendo il burro in un pentolino, inserendo i biscotti all’interno di un mixer e sminuzzandoli fino a ridurli a stato polveroso. Il composto sarà poi trasferito in una ciotola, nella quale inserire burro fuso e tiepido. A questo punto, bisognerà amalgamare il composto, per poi prendere uno stampo e, dopo aver imburrato e foderato lo stesso con carta da forno, inserire all’interno dello stesso la base per la propria cheesecake ottenuta dalla preparazione iniziale. 

Il composto sarà, poi, inserito all’interno di un frigorifero per almeno mezz’ora, per permettergli di solidificarsi. Nel frattempo, sarà la volta del ripieno da realizzare, attraverso la gelatina che sarà messa a mollo all’interno di una ciotola piena d’acqua fredda per circa 10 minuti, finché non diventerà morbida. Successivamente, basterà spremere il succo di limone e filtrarlo, e poi lavare i frutti di bosco e versare il limone filtrato sugli stessi; successivamente, basterà versare lo zucchero a velo e mescolare, a fiamma dolce, per 5 minuti. Una volta ultimato il tempo di cottura, i frutti di bosco potranno essere trasferiti in un colino, in modo da raccogliere il succo con una ciotola, che permetterà di ottenere quel succo di frutti di bosco che sarà essenziale per la copertura. 

In un altro pentolino bisognerà scaldare panna liquida e gelatina, utilizzando una frusta e poi lasciando raffreddare. Setacciando la ricotta con un colino, la stessa potrà essere raccolta all’interno di una ciotola, per poi aggiungere formaggio fresco spalmabile, la scorza del limone precedentemente filtrato e zucchero a velo, che saranno fatti mescolare con una spatola; dopo aver amalgamato in maniera omogenea, basterà recuperare lo stampo precedentemente posto nel frigo, predisporre la crema ottenuta e i frutti di bosco lavorati con limone e zucchero a velo. Dopo aver pareggiato le varie superfici e ottenuto la classica forma di una cheesecake, basterà a far raffreddare la stessa per circa due ore in frigorifero, dopo le quali inserire le ultime guarnizioni finali con la crema di frutti di bosco ottenuta precedentemente e qualche dettaglio estetico di grande rilievo. Dopo aver fatto rassodare ancora una volta il dolce stesso, sarà il momento di gustarlo.