Sono molte le attività che una coppia può condividere per diventare ancora più affiatata. Tra queste sicuramente si distingue la pratica culinaria, che riesce ad avvicinare due partner da quando si fa la spesa insieme fino al momento della degustazione dei piatti preparati tra un bacio e l’altro.

A prescindere che si tratta di una attività di condivisione, fatta cioè per passare del tempo insieme, ma il cucinare in coppia porta anche molti benefici al rapporto stesso. Vediamo insieme alcuni di essi.

Condividere la cucina migliora la vita sessuale di coppia

Secondo uno studio condotto qualche tempo fa, condividere i fornelli con il partner e mangiare insieme i piatti preparati migliora la vita sessuale all’interno della coppia. Se dunque si suddividono le mansioni in cucina, la cosa potrebbe ripercuotersi positivamente sotto le lenzuola. Durante lo studio sono state intervistate delle persone: il 68% ha dichiarato di regalarsi momenti di intimità più volte nella settimana dopo aver cucinato insieme, mentre la restante percentuale si regalava del sesso solo una volta al mese

Lo studio tuttavia è andato a fondo alla questione ed ha spiegato anche perché cucinare insieme attiva la vita sessuale di coppia. Dopo una giornata di lavoro, fatta di stress e stanchezza, condividere il momento di fare la spesa e di preparare la cena potrebbe avvicinare la coppia e farla interagire.

Preparare con quattro occhi i piatti piuttosto che con due tende a rafforzare l’intesa tra i due: la coppia diventa un team vincente che attraverso complicità e comunicazione (verbale e non) riesce a raggiungere la perfezione del piatto. La preparazione della cena, che spesso potrebbe essere stancante dopo una giornata di lavoro, diventa dunque piacevole da fare ed anche molto peccaminosa.

Già il solo fatto di decidere insieme cosa mangiare e dunque cosa preparare, pur sembrando un gesto banale, è l’occasione perfetta per ascoltarsi l’uno con l’altro. Nel momento in cui ambedue trovano il punto comune con l’altro, vuol dire che ha deciso di regalare un momento speciale non solo a se stesso ma anche al partner. Dunque si stabilisce un’atmosfera serena, fatta di sorrisi, piacere e potrebbe dunque essere l’inizio di uno sviluppo della sfera sensoriale. Sfera che, potrebbe tramutarsi nel preludio di un momento d’amore e passione.

Mentre si cucina verrà spontaneo descrivere tutta la giornata trascorsa a lavoro, le esperienze, gli  aneddoti. Si potranno affrontare anche argomenti un po’ più delicati, che verranno inevitabilmente alleggeriti proprio dal contesto sereno creato.

Cucinare per affascinare il partner

Come abbiamo spiegato poc’anzi stare vicini in cucina ai fornelli è sintomo di piacere e sensualità. Tuttavia quel momento di condivisione può servire al partner per guardarti ancora di più con occhi diversi, affascinandolo da ogni punto di vista.

Fare questa cosa in due vuol dire dare la possibilità all’altro di “invadere” i nostri spazi, il che automaticamente porterà a stare fisicamente vicini. Ci si sfiora, ci si guarda, quasi come fosse una danza dell’amore. Il partner avrà modo di osservarci e di cogliere ogni nostra sfaccettatura. Al contempo non ci sarà carattere a prevalere o personalità a dominare: ambedue saranno sullo stesso piano, e si aiuteranno e daranno suggerimenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.