Un importante campo di intervento delle agenzie investigative è quello delle investigazioni aziendali. In un momento storico contrassegnato negativamente dalle incertezze economiche globali, piccole, medie e grandi imprese sono coinvolte in prima persona nell’ondata di crisi. Le conseguenze sul fatturato sono devastanti e il clima di sfiducia sovente impedisce la stipula di accordi finanziari significativi. In un circolo vizioso di di problemi e difficoltà, le aziende diventano spesso vittima di fenomeni e atteggiamenti scorretti che mettono ancor di più in repentaglio il loro operare.

Tra questi, emergono in primo piano l’assenteismo sul lavoro, la concorrenza sleale dei dipendenti, la contraffazione di prodotti e l’infedeltà di soci e dipendenti. Un’impresa in affanno, che si vede obbligata a fare tagli al personale o alla busta paga, si trova così immersa in un’atmosfera di disfattismo che corre il rischio di alimentare vere e proprie azioni di sabotaggio. Alla luce di tali situazioni, le agenzie investigative hanno creato un’apposita divisione corporate specializzata nella risoluzione di controversie di tipo aziendale. Le procedure attivate sono finalizzate a identificare e monitorare eventuali comportamenti scorretti e raccogliere tutte le informazioni, i documenti e le risorse da impiegare in sede giudiziaria, qualora fosse necessario, come prove a difesa dei diritti e del patrimonio aziendali.

Assenteismo sul lavoro: come si svolgono le investigazioni

Le indagini per episodi di assenteismo sul lavoro sono volte a verificare se l’assenza dei lavoratori è giustificata da motivi validi o se invece si tratta di una condotta disonesta nei confronti dell’azienda. Uno scenario, quest’ultimo, in cui il datore di lavoro si trova in una posizione di forza riconosciuta dalla legge, che tutela le aziende concedendo loro il diritto di ricorrere alla misura del licenziamento contro l’assenteismo dei loro dipendenti. Per esercitare tale diritto occorrono delle prove concrete, altrimenti il rischio per il datore di lavoro è quello di essere citato per licenziamento ingiustificato. L’assenteismo sul lavoro sospetto necessita dunque di accertamenti per fare luce sull’effettiva condotta dei lavoratori. Un’agenzia investigativa scoprirà e dimostrerà se le assenze sono causate effettivamente a malattia o se non hanno una giustificazione legittima, se i dipendenti fanno un uso corretto dei permessi sindacali e parentali, se svolgono segretamente un secondo lavoro e percepiscono guadagni non dichiarati.

Nel fare ciò, gli investigatori si muovono nel pieno rispetto di precisi obblighi professionali ed etici, tra cui la privacy del lavoratore. Il datore di lavoro è comunque autorizzato a mettere in atto controlli medici e fiscali e, nel momento in cui dispone dei risultati delle investigazioni aziendali, può adottare le sanzioni disciplinari opportune, come il licenziamento per giusta causa. Da parte sua, il dipendente che non si presenti sul posto di lavoro è tenuto a farsi trovare dal medico o dalla guardia di finanza nelle fasce di reperibilità.

Concorrenza sleale del dipendente: come scoprirla

Un altro servizio offerto dalla divisione aziendale delle agenzie di investigazioni è la verifica di casi di concorrenza sleale del dipendente. L’obiettivo è proteggere l’immagine aziendale, che può essere compromessa da atti di spionaggio o sabotaggio che rivelino a terze parti notizie private inerenti a metodi di produzione e modalità di organizzazione dell’impresa. Qualora il datore di lavoro sospettasse atteggiamenti di infedeltà, potrà sollecitare investigazioni aziendali per cercare prove che dimostrino tale scorrettezza professionale.

I reati più gravi di concorrenza sleale del dipendente sono quelli che implicano una contraffazione di prodotti e marchi dell’azienda. La legge italiana protegge le imprese da queste infrazioni, riconoscendo come illegittime tutte le azioni volte ad appropriarsi in modo indebito dei nomi e loghi di altre imprese, a imitarne i prodotti e a diffondere informazioni diffamanti per screditarne la reputazione. I danni economici che possono derivare da tali atteggiamenti sono considerevoli. Per questo le investigazioni aziendali si accerteranno dei casi sopracitati per tutelare l’immagine dell’azienda e i suoi diritti di esclusività sui propri marchi.

Professionalità delle investigazioni aziendali

Il datore di lavoro che decida di rivolgersi a un’agenzia di investigazioni aziendali si assicurerà della legalità e professionalità della stessa. Le agenzie legalmente riconosciute, e che dispongono pertanto dell’autorizzazione di svolgere indagini, sono quelle provviste dell’apposita licenza rilasciata dalla Prefettura. Un servizio di qualità offrirà analisi, valutazioni e commenti di investigatori esperti, capaci di attribuire al singolo caso il giusto livello di approfondimento, commisurato alle reali esigenze del cliente. Le investigazioni aziendali si incaricheranno di risolvere l’assenteismo sul lavoro e la concorrenza sleale dipendente e legittimare il licenziamento per giusta causa ricercando le documentazioni inconfutabili atte a smascherare illeciti di soci e lavoratori.