L’Italia è un paese molto particolare che per morfologia del territorio non è ancora riuscita a superare il gap del digital divide che costringe parte della popolazione a rinunciare ad una connessione stabile e veloce come la banda larga. Il digital divide colpisce quella parte di popolazione che risulta irraggiungibile per gli elevati costi che gli operatori classici devono affrontare nella creazione dell’infrastruttura della banda larga prima, e ultra-larga poi.

Aria WiMAX, superare il digital divide

Negli anni, dunque, ci si è chiesto come poter superare questo gap e raggiungere anche quella parte di territorio esclusa dalle normali connessioni ADSL e fibra ottica. Tra le aziende che hanno cercato di porre una soluzione a questo problema spicca Aria che con la tecnologia WiMAX è uno dei leader nazionali nella fornitura di internet che non passa attraverso la normale infrastruttura internet.

Cos’è WiMAX?

Ma cos’è la tecnologia WiMAX? La risposta è molto complessa ma, pur con qualche semplificazione, si può affermare che la tecnologia WiMAX è uno standard di comunicazione che permette l’accesso alla banda larga attraverso la rete eterea delle telecomunicazione.
In parole povere la tecnologia WiMAX permette l’accesso a internet senza l’utilizzo della rete classica infrastrutturale. La tecnologia WiMAX permette di raggiungere la velocità di 7 megabyte al secondo, che è paragonabile ad una connessione ADSL.

Aria WiMAX, anatomia di un leader

Nel panorama italiano di operatori che offrono la connessione mediante il WiMAX non si può non menzionare Aria, l’azienda leader in Italia.
Aria nasce nella provincia perugina e precisamente a San Martino in Campo nel 2005.

L’intento della piccola azienda era quello di fornire la tecnologia Aria WiMAX nei territori limitrofi, tuttavia la crescita non si fece attendere e nel 2008, grazie ad un investimento di quasi 50 milioni di euro, riuscì ad aggiudicarsi l’asta del Ministero delle Comunicazioni che mise in vendita le frequenze WiMAX utilizzate dal Ministero della Difesa. Ad oggi Aria è l’unico operatore in grado di fornire la tecnologia WiMAX all’intero territorio italiano.

offerte-adsl - casa

Semplici passaggi, accesso immediato

Abbonarsi all’operatore Aria è molto semplice: basta scegliere una delle offerte e sottoscriverla sia attraverso il sito web ufficiale oppure attraverso i punti vendita sparsi nel territorio italiano o con un operatore del call center.
Una volta che l’Ariabox (una sorta di modem) arriva al domicilio dell’utente tutto ciò che bisognerà fare è accenderlo e cominciare a navigare. Non c’è bisogno di alcun tecnico o cavo telefonico tradizionale.
Inoltre, la rete Aria WiMAX, grazie alla crittografia, permette un elevato grado di stabilità e affidabilità che difende la connessione da intrusione di terzi.

Non solo internet

Il servizio Aria WiMAX, inoltre, permette anche di poter utilizzare un servizio di chiamata voce attraverso la tecnologia Voip. Il tutto attraverso il collegamento all’Ariabox.
Anche per il servizio Voip vale la parola chiave semplicità. Per utilizzarlo, infatti, sarà necessario connettere il telefono all’Ariabox e si potrà cominciare ad usufruire del servizio.
Se l’utente possiede già un numero di telefono di rete fissa potrà scegliere la portabilità del numero e utilizzarlo anche per Aria.