Infragas è sinonimo di ricerca e innovazione, da anni impegnata nella produzione di pannelli radianti ad infrarossi catalitici, si pone l’obiettivo di proporre soluzioni specifiche per soddisfare esigenze di ogni tipo. La produzione viene seguita con costanti controlli, come previsto dalle procedure della normativa internazionale, riconosciuta come specifica per lo sviluppo di apparecchiature utilizzabili in atmosfere potenzialmente esplosive.

 

PRODOTTI

 

I pannelli infrarossi Infragas vengono realizzati in acciaio inox, idoneo a garantire robustezza nel tempo e sfruttando le dimensioni compatte per occupare meno spazio, mantenendo però prestazioni e potenza. Possono essere installati in posizione orizzontale, verticale o inclinata per adattarsi a tutte le esigenze di trattamento. In particolare i pannelli radianti ad infrarossi catalitici ‘Infracat‘, uniscono energia infrarossa e tecnologia catalitica, operando con temperature superficiali modulabili da 180°C a 550°C. Infragas ne propone anche una versione potenziata, ovvero i ‘Boostercat‘, che combinano la stessa tecnologia ad un sistema di ventilazione incorporato che ne migliora le prestazioni, arrivando a temperature di 650°C.

Questi pannelli sono una fonte di calore sicura ed affidabile, generata dalla combustione di gas naturale o Propano (GPL) trasmessa attraverso raggi infrarossi con lunghezza d’onda corta.

 

ENERGIA CATALITICA INFRAROSSA

 

I pannelli radianti Infragas producono energia termica tramite i raggi infrarossi (IR). L’irraggiamento infrarosso è una forma di trasmissione di energia, mediante onde elettromagnetiche, che viaggiano alla velocità della luce, non scaldando i volumi ma trasformandosi in calore solo quando vengono assorbite da un corpo esposto. Il risultato di questo procedimento consente di ottenere notevoli economie di consumo e di realizzare trattamenti di alto livello qualitativo in tempi rapidi.

Inoltre l’innovativa tecnologia catalitica Infragas permette un’ossidazione del gas in totale assenza di fiamma, con conseguente aumento della sicurezza di funzionamento. Rilevante è anche la velocità di avviamento dei pannelli radianti di circa 10 minuti.

 

TECNOLOGIA RHT (Radiant High Temperature)

 

 

Per chi necessita di sistemi radianti infrarossi che agiscano a temperature ancora più alte, Infragas ha sviluppato la tecnologia ‘RHT’, installata su bruciatori infrarossi a gas che raggiungono una temperatura superficiale di 950°C. I Radiant High Temperature sono utilizzati nei processi termici che richiedono temperature elevate o tempi rapidi di trattamento. Ciascuno di questi bruciatori viene fornito completo di un gruppo di controllo pre-mix, per una corretta miscelazione di aria e gas.

 

I SERVIZI DI INFRAGAS

 

Infragas offre disponibilità di assistenza costante, per assicurare a tutti i clienti un utilizzo ottimale di qualsiasi sistema termico in totale sicurezza. Una cura particolare è rivolta verso le elevate prestazioni, che devono essere garantite su ogni pannello radiante e bruciatore ad infrarossi, per un risultato in linea con le aspettative.

Per verificare le soluzioni più adeguate a trattamenti termici specifici, Infragas ha realizzato un Test Centre presso la propria sede. Anche per dimostrare alla clientela l’efficacia di un forno costruito con pannelli radianti ad infrarossi, che permette delle scelte termiche più innovative affiancate ad un risparmio di tempo ed energia. Il risultato non potrà che essere di alta qualità, con finiture omogenee e uniformità di asciugatura delle vernici senza alcuna contaminazione di colore.

 

CERTIFICAZIONI

 

Un sistema termico oltre che essere prestante, deve garantire sicurezza. Infatti lo sviluppo di un nuovo prodotto segue le procedure ISO 9001, approvate dalla più comunemente conosciuta ‘Direttiva ATEX’, specifica per la produzione di pannelli radianti ad infrarossi e apparecchiature utilizzabili in atmosfere potenzialmente esplosive. Tale certificazione garantisce controlli di processo e di prodotto estremamente accurati, che vanno di pari passo con la mission aziendale.