Un servizio pay tv molto richiesto

Fare disdetta nel modo più appropriato

I servizi di pay tv come quello offerto da Mediaset premium sono un prodotto molto richiesto da tutti coloro che desiderano avere una panoramica di programmi televisivi ben più ampia rispetto a quella offerta dal digitale terrestre. In molti casi può accadere però che il cliente non sia del tutto soddisfatto del servizio offerto o che vi siano impedimenti che non permettono la corretta visione dei canali richiesti.

In questi casi è possibile inviare formale richiesta scritta per disdire l’abbonamento premium, vanno però tenuti in considerazione diversi elementi come ad esempio la data di stipula del contratto e la tipologia di offerta attiva per evitare di incorrere nel pagamento di penali per recesso anticipato. Di solito il contratto ha durata annuale con clausola di tacito rinnovo, ciò vuol dire che senza espressa comunicazione alla scadenza verrà rinnovato per ulteriori dodici mesi. A prescindere da questa clausola però si può comunque inviare la richiesta di disdetta abbonamento anche se quest’ultimo fosse già stato rinnovato, dietro corrispettivo di una piccola penale.

Attenzione alle tre tipologie di scadenza

L’importanza delle scadenze contratto

Per richiedere la disdetta dell’abbonamento Premium basterà inviare una raccomandata in carta semplice all’indirizzo: R.T.I. S.P.A. Casella postale 101 – 20052 Monza (MI), è però consigliabile utilizzare uno dei moduli disponibili sul sito web di Mediaset premium già precompilati e suddivisi a seconda del caso. Esistono tre tipi di moduli: Il primo è per richiedere la disdetta di un contratto a scadenza, ossia va inviato almeno 30 giorni prima della naturale scadenza contrattuale, in questo caso l’abbonamento non verrà ulteriormente rinnovato.

Il secondo modulo va inviato nel caso in cui si voglia recedere dal contratto ma sono trascorsi più di 10 giorni dalla data di stipula, in questo caso dovranno essere corrisposti a Mediaset € 8,40 a titolo di penale e si dovranno restituire eventuali sconti o promozioni di cui si è usufruito. Infine il terzo modulo va utilizzato quando si vuole chiedere disdetta dal contratto ma non sono ancora trascorsi i 10 giorni disponibili dalla stipula per decidere. In questo caso non sono previste penali di alcun tipo e la visione verrà correttamente sospesa.

Restituire decoder e scheda premium

Come inviare gli accessori forniti

Il decoder fornito da Mediaset Premium e la scheda che permette la visione dei canali vengono concessi al cliente a titolo di noleggio gratuito. Nel momento in cui si decide di recedere dal contratto vanno quindi nuovamente riconsegnati alla società per evitare di incappare in eventuali penali. Tutti gli accessori vanno quindi riconsegnati nella scatola originale così come sono stati ricevuti, insieme anche al telecomando e a tutti gli eventuali annessi. Il pacco a questo punto può essere restituito presso uno dei centri assistenza affiliati Mediaset premium sparsi in tutta Italia oppure va spedito a spese del cliente presso la sede della R.T.I. S.P.A. di Torino. In alternativa è possibile chiedere il ritiro diretto presso la propria abitazione da parte di un corriere espresso pagando le tariffe imposte per legge.