Quando si parla di Cina, si parla di un paese immenso avente un patrimonio storico, culturale e naturalistico senza eguali. Organizzare un viaggio in Cina però, è cosa tutt’altro che semplice: si deve tener conto dei costi, dei voli, delle tappe da visitare e anche del clima. A proposito di clima, vediamo qual è il periodo migliore per visitare questo splendido paese.

Quando andare in Cina?

Le stagioni migliori per andare in Cina sono sicuramente autunno e primavera, anche se ogni stagione presenta presenta le sue peculiarità.
Ovviamente quindi, la scelta del periodo dipende anche da ciò che si desidera visitare e vedere.
Se si viaggia in Primavera è impossibile non visitare Shangai e il lago Occidentale di Hangzhou che durante questa stagione sono in grado di offrire il loro massimo splendore.
Per gli amanti delle attività all’aperto invece, viaggiare in Autunno potrebbe rappresentare la scelta migliore. Questo perché generalmente, durante questa stagione le giornate sono serene e gli ambienti sono spesso strapieni di colori. Da visitare assolutamente Pechino e Guilin (dove in questa stagione sbocciano fiori di osmanto praticamente ovunque).
In Estate invece, il luogo più consigliato è sicuramente il Tibet, che permette di evitare il clima caldo e umido delle città, fornendo un’aria molto più fresca.
Anche l’Inverno è una stagione molto buona per andare in Cina, anche se il Nord del paese tende a raggiungere climi molto freddi. Durante l’Inverno è possibile visitare i luoghi che generalmente sono più affollati, visto che al causa delle temperature estreme tendono a svuotarsi, a differenza delle altre stagioni.

Cosa vedere in Cina

Come abbiamo già potuto vedere, la Cina è un paese dal patrimonio storico e culturale tra i migliori al mondo. Vediamo ora quali sono le cose da non perdere assolutamente.

  • La Grande Muraglia. Si tratta della più importante e maestosa costruzione a scopo difensivo del mondo, oltre ad essere la più lunga. Nel 1987 è entrata a far parte del Patrimonio DELL’UNESCO;
  • Fiume Li. Situato a Guilin, è un vero e proprio capolavoro: osservare questo fiume è come osservare un vero e proprio dipinto;
  • Lago Occidentale. Si trova a Hangzhou, ed è un lago artificiale circondato da montagne che rappresenta il luogo ideale per chi desidera rilassarsi e godersi uno splendido paesaggio;
  • Palazzo Potala. Anch’esso Patrimonio DELL’UNESCO, è il palazzo simbolo del Tibet, costruito a circa 4000 metri d’altezza. In passato fu la residenza del Dalai Lama, oggigiorno invece è un museo avente circa 1000 stanze da visitare.

Come andare in Cina

Per l’ingresso in Cina è necessario ottenere il visto. Per i cittadini italiani il visto può essere ottenuto dagli uffici presenti a Roma e Milano, che sono gli uffici di rappresentanza diplomatica cinese.