Wedding planner Roma e sposi stranieri? Si può fare!

Per molti l’Italia rappresenta la location ideale per organizzare un matrimonio, non solo per gli italiani ma anche, e soprattutto, per gli stranieri, che rimangono affascinati dalle bellezze paesaggistiche e architettoniche del Bel Paese e desiderano sempre di più sposarsi qui. Ovviamente fanno affidamento sulle agenzie di wedding planner Roma del nostro Paese che, vista la tendenza, si fanno sempre più numerose e professionali. Sono ormai tantissime e sparse per tutto lo stivale, da nord a sud, le agenzie che ricevono annualmente centinaia di richieste da parte di stranieri che desiderano organizzare un matrimonio in Italia o nelle nostre città o nelle nostre perle paesaggistiche.

Qual’è il rapporto tra gli sposi stranieri ed il wedding planner Roma?

Le località più richieste sono, ovviamente, quelle di mare, ma non mancano quelle per i borghi storici e le campagne, che sembrano nate proprio per diventare la cornice del giorno più bello della vita di coppia. Molto spesso gli sposi contattano il wedding planner online e non lo incontrano fino al giorno del matrimonio, a meno di richieste particolari che esigono la presenza dei diretti interessati. Per il resto, grazie alle nuove tecnologie, si può organizzare un matrimonio attraverso lo scambio di e-mail o grazie a Skype. I wedding planner Roma si occupano di tutto, dalla scelta della location per il ricevimento, fino all’alloggio degli sposi e dei loro ospiti, che dovranno essere fatti arrivare dalla nazione di origine per presenziare all’evento.

Che località italiana scelgono di solito gli stranieri?

Gli stranieri che desiderano organizzare un matrimonio in Italia, scelgono città come Napoli o Roma, Venezia o Firenze, oppure piccole realtà antiche come Spello in Umbria, i paesi della Costiera Amalfitana o quelli della Maremma e del senese. Molto richiesta anche Napoli e le sue isole, Taormina in Sicilia e Villasimius in Sardegna. Il prestigio di sposarsi in Italia è un motivo di vanto per gli sposi, soprattutto per quelli che possono permettersi di organizzare un matrimonio con un wedding planner italiano, facendo arrivare tutti gli ospiti nel Bel Paese dove, spesso, si svolge anche la luna di miele.

Qual’è il segreto di un buon wedding planner?

Organizzare un matrimonio per committenti stranieri non è facile per i wedding planner Roma, perché si assumono l’intera responsabilità delle scelte, che vengono effettuate seguendo esclusivamente una linea guida sommaria degli sposi che, per altro, molto spesso non incontreranno l’organizzazione fino a pochi giorni prima, se non il giorno stesso del matrimonio. E’ importante avere un’ottima conoscenza delle lingue e delle culture, per fare in modo che tutto sia perfetto senza contrattempi o gaffe e, anche per questo, i wedding planner italiani si stanno specializzando sempre di più, arrivando a competere con i colleghi di altre nazioni, dove la tradizione dell’organizzazione professionale di un matrimonio è ben più radicata. Organizzare un matrimonio per sposi stranieri, ad oggi, significa prendere in carico le nozze di committenti che provengono soprattutto dalla Russia, dall’Asia e, sempre più spesso, dai Paesi dell’Europa settentrionale.