Ti sarà capitato di avere un incidente con il tuo bolide a due ruote e di non sapere come comportarti successivamente all’accaduto. Non sempre effettuare una riparazione di tutte le parti danneggiate può risultare l’opzione migliore specie in caso di danni notevoli, in caso di moto non nuovissime e nel caso in cui i costi per la riparazione superino l’effettivo valore del veicolo.

Se devi vendere una moto incidentata puoi rivolgerti a ritiromotoincidentate.com che ti consentirà di evitare l’opzione peggiore, quella di un servizio di rottamazione e di uno sfasciacarrozze in cui non riuscirai a monetizzare nulla e ti ritroverai, anzi, a dover spesso pagare qualcosa per usufruire del servizio di trasporto e demolizione.

Ritiromotoincidentate.com è un’ azienda seria, presente sul territorio italiano nelle principali città, con uno staff al tuo servizio per valutare al meglio ogni singolo caso e per andare a fornire una proposta di acquisto adeguata. Se la tua moto è incidentata, distrutta e non più marciante c’è ancora una speranza di monetizzare qualcosa affidandosi ad un’azienda che si incaricherà di acquistare moto incidentate direttamente dal proprietario, senza altri intermediari, così da poter offrire le migliori condizioni di mercato per motocicli sinistrati.

L’azienda si occuperà dell’espletamento di tutte le pratiche, da quelle burocratiche a quelle legate al ritiro della moto incidentata fino alla predisposizione di tutti i relativi documenti utili per garantire al cliente che tutti i passaggi siano eseguiti in modo corretto, a norma di legge senza alcun rischio futuro.

Se hai subito un incidente con la tua moto e questa è seriamente compromessa, manda le foto su whatsapp, ottieni una valutazione, usufruisci di un un servizio di ritiro a fronte di un pagamento immediato e sbarazzati del tuo rottame incidentato monetizzando subito.

Vendere moto incidentata: i motivi più comuni degli incidenti

Le seguenti sono le cause più comuni di incidenti che coinvolgono motociclisti:

  • Macchina che fa una svolta a sinistra. I motociclisti sono maggiormente a rischio di incidente quando un’auto sta svoltando a sinistra. Circa il 42% di tutti gli incidenti stradali che coinvolgono un’ auto e moto coinvolgono un’auto che svolta a sinistra. Questo è pericoloso perché la motocicletta potrebbe essere urtata mentre attraversa un incrocio, tentando di sorpassare il veicolo o cercando di sorpassare l’auto. In molti casi, le moto cercano di sorpassare un’auto all’interno della stessa corsia e il conducente dell’auto non può vedere o aspettarsi la manovra della moto.
  • La divisione della corsia è spesso un fattore che contribuisce agli incidenti motociclistici. I motocicli che guidano tra due corsie corrono un rischio maggiore di essere coinvolti in un incidente a causa del ridotto spazio di manovra, della vicinanza ai veicoli vicini e del fatto che un automobilista non si aspetta una moto che li sorpassi in un traffico lento o addirittura fermo.
  • Eccesso di velocità e consumo di alcool. Circa la metà di tutti gli incidenti motociclistici che non vedono coinvolte altre vetture sono causati da alcool o eccesso di velocità.
  • Collisione con una superficie fissa come un muretto o un guardrail. Le motociclette che colpiscono un punto fisso rappresentano un quarto delle morti di motociclisti e il 18% delle vittime di incidenti stradali.
  • Pericoli stradali. Poiché le motociclette sono più piccole e meno stabili di un’auto, le corsie irregolari, le strade scivolose, le buche e altri pericoli rappresentano una minaccia maggiore.

Diciamo quindi che bisogna prestare molta più attenzione con la moto piuttosto che con la macchina ma, in caso di incidenti e danneggiamenti, è possibile vendere moto accidentata e riuscire a monetizzare qualcosa dal vostro veicolo andato in frantumi. Tenetevi l’opzione della rottamazione come soluzione estrema dato che è sempre possibile vendere il proprio mezzo incidentato o le singole parti ad aziende dedicate a questo servizio.