Negli ultimi anni l’implantologia dentale sta progressivamente sostituendo altre forme di ortodonzia classica, soprattutto per quanto riguarda la risoluzione di problemi relativi alla mancanza di uno o più denti. La mancanza di alcuni denti è problema molto diffuso tra i pazienti, indipendentemente da quali siano le cause: c’è chi naturalmente ha meno denti di quanti dovrebbe, chi perde i denti per colpa di malattie, incidenti e vecchiaia incipiente, e chi si ritrova a fronteggiare l’estrazione di uno o più denti perché diventati inservibili, gravemente lesionati oppure minati da una patologia.

Se un tempo in tutti questi casi era necessario installare un ponte mobile oppure rassegnarsi all’uso della dentiera, oggi, grazie all’implantologia dentale, c’è la possibilità di riavere denti belli, sani e robusti proprio come quelli naturali. Gli impianti dentali, infatti, salvaguardano tanto il fatto funzionale quanto quello estetico: oltre a garantire una masticazione perfetta, sono talmente identici ai denti naturali da garantire un sorriso bianco e radiose; è praticamente impossibile, per chi ci sta accanto, rendersi conto che non tutti i denti sono naturali.

L’implantologia dentale rappresenta una soluzione definitiva poiché gli impianti sono progettati per durare anche interi decenni senza vedere compromesso il proprio aspetto e le proprie funzionalità. Ciò è possibile anche grazie ai materiali con cui questi impianti vengono realizzati. Il titanio è in assoluto il materiale più utilizzato per i perni da installare all’interno della struttura ossea in sostituzione della radice mancante; la porcellana e la ceramica, invece, vengono generalmente usare per plasmare denti perfetti, identici per forma e colore a quelli naturali. I denti impiantati vengono infatti creati ad hoc per il singolo paziente, così da essere uguali a quelli naturali.

L’implantologia dentale prevedere una o due operazioni chirurgiche che vanno effettuare da chirurghi specializzati, medici dentisti che operano in strutture a norma di legge. Sempre più diffusa è l’implantologia a carico immediato, che prevede un unico intervento e un unico decorso post-operatorio: in poche ore i denti mancanti verranno sostituiti da denti nuovi, belli e sani come i naturali! L’intervento viene effettuato in regime di anestesia locale, il paziente resta vigile per tutta la durata dell’operazione e non avverte alcun fastidio neanche durante il decorso operatorio, che nella maggior parte dei casi dura solo pochi giorni.

Sito Web dell’implantologia dentale