Scegliere con intelligenza

Ci sono appassionati di cartomanzia che si rivolgono per ogni piccolo dubbio o per avere risposte su qualsiasi tema, ad un veggente per farsi leggere i tarocchi.
Fino a qualche decennio fa, era praticamente obbligatorio andare presso uno studio di cartomanzia dopo aver prefissato un appuntamento e, farsi fare le carte dal cartomante che era seduto di fronte all’utente.
Inutile sottolineare il fatto che questo significava affrontare una serie di problematiche che iniziavano con lo stabilire la data dell’incontro fino ad arrivare al pagamento della prestazione che si era richiesta e ottenuta.
Il tutto si traduceva in un salasso economico soprattutto per tutte quelle persone che avevano preso l’abitudine di farsi consultare le carte con una certa regolarità.
Da parte del veggente occorre dire che certe tariffe erano (e sono tutt’ora) ben motivate. I costi di gestione di uno studio e tutto quello che questo comporta, non sono di poca importanza e non potendosi basare su delle entrate fisse, ovviamente il veggente non può che non tener conto di questo e decidersi per un listino prezzi che ammortizzi le spese che mensilmente deve sostenere.

Tutto questo scenario in linea di massima appartiene al passato. Si, certo, esistono tutt’ora studi di cartomanzia dove si può incontrare un veggente in carne e ossa che si mette a disposizione della sua clientela, ma chiaramente ha un costo non certo popolare.
Scegliere con intelligenza significa puntare sul risparmio senza rinunciare alla serietà della previsione che si desidera ottenere attraverso la lettura delle carte. Ma vediamo come ciò sia possibile.

Grazie alla tecnologia, indiscutibili vantaggi

È proprio grazie allo sviluppo della tecnologia che è possibile usufruire della cartomanzia bassissimo costo. Esistono delle realtà che raggruppano seri professionisti abili nel decifrare la lettura delle carte e che forniscono tali consulenze, esclusivamente per via telefonica.
L’utente ha diversi vantaggi che lo favoriscono rispetto a quella che è una tradizionale consulenza. Vediamo quali sono i principali.

Innanzitutto il notevole risparmio che si ha in ambito di costi. Non è affatto da disprezzare il fatto che si ha immediatamente l’entità massima che si può spendere consumando una telefonata che, a termini di legge, ha una durata prestabilita. Questo fattore consente di non avere sorprese e di tenere monitorato il budget che si è deciso di investire in ‘cartomanzia’.
In secondo luogo le linee telefoniche dedicate alla lettura delle carte, sono sempre attive e questo determina la possibilità che in qualsiasi ora del giorno e della notte e per tutti i 364 giorni dell’anno inclusi anche i festivi, si abbia la garanzia di trovare un serio professionista a nostra disposizione per un consulto.
Da aggiungere anche l’aspetto relativo alla comodità per avere questo servizio: non più lunghi tragitti in auto in mezzo al caotico traffico e poi lo spreco di tempo per trovare un parcheggio sicuro; e, inoltre, essere garantiti al 100% nella protezione della propria privacy in quanto nessuno potrà mai venire a sapere se vi fate leggere le carte e con chi.

Se la tecnologia consente tutto questo a vantaggio di chi vuol farsi fare le carte da un veggente, quali sono i vantaggi dall’altra parte?

Totale autonomia e no spese

I vantaggi per gli esperti in cartomanzia sono davvero significativi. Innanzi tutto per operare non hanno più bisogno di affrontare le spese fisse e variabili di uno studio dove accogliere i propri clienti e ciò, equivale a dire che non ci sono dei costi da ammortizzare.
In secondo luogo grazie alla linea telefonica che consente ‘rimbalzi’ anche verso cellulari, praticamente il cartomante può essere raggiunto in ogni luogo in cui si trovi e quindi nella condizione di rispondere anche lui godendo di una piena autonomia.
D’altronde c’è da tenere presente che le società che forniscono tale servizio di consulenza, stabiliscono dei turni precisi con i veggenti che collaborano con loro, con lo scopo di garantire un servizio sempre efficiente pur concedendo ad ognuno di loro, i normali spazi di cui abbisognano.
In questo modo il cartomante sa che deve essere a disposizione solamente durante i turni che lui stesso ha scelto ma può fare il consulto da qualsiasi luogo senza essere costretto a raggiungere uno studio oppure un ufficio.
In questo modo le uniche spese esistenti sono a carico del gestore del servizio e si limitano a quanto investito inizialmente, alla eventuale pubblicità che vuol fare per far conoscere le linee telefoniche da lui gestite e poco altro ancora.
Con costi così morigerati appare evidente il fatto che il beneficio, in primis, ne ricada sui fruitori del servizio che si troveranno di fronte al pagamento di un compenso per la consulenza telefonica davvero molto popolare.