Chi di voi non ha avuto una nonna dal pollice verde con mille astuzie su come far crescere al meglio i fiori? Se non avete imparato niente dai segreti di famiglia sarà necessario ripassare le tecniche basilari per avere un giardino con piante sempre più fiorite.

 

Fiori che crescono velocemente

 

Per portare sempre più colore in giardino e nelle aiuole con poca spesa e senza difficoltà tecniche potrete optare per specie di fiori che crescono in fretta:

La Bocca di Leone è una pianta perenne che in estate regala spighe multicolori rigogliose e abbondanti.

La Calendula offre fiori molto luminosi e solari che vanno dal giallo intenso all’arancione; svolge anche funzioni utili nell’orto-giardino attirando sirfidi, insetti ghiotti dei nocivi afidi.

Il Tagete si declina in tante varietà, con fiori a steli di diverse lunghezze e petali dai colori vividi adatti ad ogni angolo assolato del giardino.

La Cosmea è un fiore che raggiunge altezze più importanti, anche fino a 1 metro. Le varietà più sofisticate presentano petali arrotondati a cono che attirano bellissime farfalle.

La Zinnia ricorda con dolcezza i tempi passati con i balconi fioriti delle nonne pieni di fiori raggruppati in gruppi colorati sotto al sole.

L’Alisso regala fiori di 25 cm nelle sfumature del bianco e del violetto, spettacolari nei giardini rocciosi, ma anche nelle fioriere insieme ad altri tipi di fiori.

 

Come sfruttarli al meglio?

 

La Bocca di Leone è adatta sia come riempitivo che per i balconi. La distanza deve essere di 30 cm e deve essere trapiantata dalle cellette di semina, ma se il vostro terreno ha una temperatura superiore ai 7 gradi può essere messa a dimora direttamente a terra. È importante mettere sempre l’acqua nei sottovasi.

Le Calendule sono molto utili vicino alle Rose perché eliminano il pericolo di patogeni. Le piantine devono essere disposte a distanza di 15 cm. Quando la fioritura è al massimo si prestano benissimo come fiori da taglio di lunga durata. Attirando molti insetti favoriscono l’impollinazione dei fiori del vostro giardino.

Il Tagete va disposto nel suolo ad una distanza di 25 cm, si trova molto bene anche tra i pomodori. Creano infiorescenze molto grandi che potrete anche recidere ed utilizzare come fiori ornamentali duraturi.

La Cosmea permette di avere una fioritura molto lunga, avendo cura di eliminare a mano, o con le forbici, le parti sfiorite o appassite. Se dovessero andare in cima perderebbero la loro vigoria e la seconda creazione stagionale di fiori.

Le Zinnie non devono essere stimolate troppo con i fertilizzanti, poiché svilupperebbero molte foglie a scapito della fioritura e della loro salute.

L’Alisso si presta bene per ringhiere a caduta e per tappeti colorati a gruppi di 5 o 7 piante fiorite.

 

5 astuzie della nonna per far aumentare la fioritura in giardino e in terrazzo

 

1° Più fiori grazie agli ortaggi e alle piante a foglia larga. Nelle aiuole o nell’orto-giardino è bene intercalare la messa a dimora di indivie dai graziosi fiori blu, porri e carote.

2° Nel caso di roseti che fanno troppe foglie si consiglia di inarcare gli steli con un peso per incoraggiare la formazione dei boccioli.

3° Se la fioritura si fa desiderare ingrassate il suolo con un fertilizzante per verdure ricco in potassio e fosfati.

4° Per ottenere copiosi capolini di dalie è necessario recidere i boccioli principali, anziché i secondari. Se non lo farete otterrete fiori maggiori ma in numero scarso. In luglio i tronconi formeranno dei tuberi fino all’autunno.

5° Tagliate gli ultimi 5 cm dei fiori Aster per velocizzarne la crescita fino a luglio. Non mettete più mano agli steli poiché i boccioli mostreranno il loro splendore solo in agosto.

Per sapere come far crescere al meglio i fiori sono necessarie sensibilità e dedicazione, oltre ad una osservazione costante delle piante. Cercate di percepire quale sia il luogo ideale dove disporre le varietà; alcune specie gradiscono la mezza ombra, altre restano fulgenti anche esposte ad un sole pieno. Per l’estetica dei colori e degli abbinamenti affidatevi al vostro gusto personale, alternando armoniosamente fiori dalle altezze diverse.