Scegliere il compressore d’aria che fa al proprio caso non è facile perché sono tanti i fattori che occorre considerare.

Al giorno d’oggi, i modelli presenti sul mercato sono tanti e variegati e talvolta molte persone pur di risparmiare qualche soldo rivolgono l’attenzione a prodotti alquanto scadenti e dunque, dalle prestazioni poco affidabili.

È chiaro che se l’intento è quello di acquistare un buon compressore la prima cosa su cui bisogna soffermarsi sono le caratteristiche che lo contraddistinguono da altri modelli, mentre un discorso a parte merita la questione “prezzo”.

Per chi è alla ricerca di prodotti di alta qualità a prezzi competitivi sul mercato, Ati Compressori Srl mette a disposizione la massima professionalità ed esperienza al fine di orientare il cliente verso la giusta scelta da compiere.

Prodotti a prezzi ridotti, sono affidabili

Escludendo l’offerta dell’ultimo minuto, molto spesso, anzi nella maggior parte dei casi, c’è da diffidare dalle aziende che offrono prodotti a prezzi bassissimi soprattutto se si tratta di compressori d’aria.

Quando il costo è relativamente basso significa che la qualità è molto scarsa sia dei componenti nonché dei materiali.

L’importanza dei materiali

Molti sottovalutano tale parametro, ma la qualità dei materiali è necessaria testarla, naturalmente nel limite del possibile.

Un compressore d’aria non è costituito da tantissimi materiali, ma è importante ugualmente verificare se sono solidi, robusti e soprattutto resistenti, altrimenti è chiaro che tale mezzo non durerà tanto tempo.

Il serbatoio deve essere dotato di un telaio in metallo solido e resistente, mentre le parti esterne devono essere ben assemblate in modo tale che i circuiti interni siano ben protetti.

Un altro aspetto che è opportuno verificare è la qualità delle ruote e della maniglia perché se dovrebbero usurarsi o addirittura rompersi, è chiaro che trasportare l’oggetto da un luogo all’altro sarà molto difficile o addirittura impossibile se si tratta di compressori di tipo industriale.

Stesso discorso vale anche per i compressori d’aria portatili.

Occorre verificare che i materiali esterni siano solidi e comunque realizzati seconda le normative vigenti UE.

Per avere la certezza di quanto detto, basta leggere attentamente la dicitura sulla confezione.

In realtà, ci sarebbe un altro dato che sarebbe opportuno valutare ovvero la qualità dei componenti interni, tuttavia, questo giudizio non è possibile darlo ma affidandosi ad un’azienda leader da tantissimi anni con comprovata esperienza si potrà ugualmente stare sereni e procedere con l’acquisto.

Un’azienda rinomata è sempre sinonimo di alta qualità.

Compressori d’aria, quale tipologia scegliere

Non esiste in questo caso un’unica risposta perché la scelta dipende da molteplici fattori.

Sicuramente un aspetto importante è il tempo di utilizzo, in altri termini se verrà usato in modo sporadico oppure no.

In base dunque, alle proprie esigenze, si potrà prediligere per esempio, un modello a trasmissione diretta con una potenza motore dai 1,5 Hp ai 3Hp, se invece l’intento è quello di usarlo in modo continuo ma non assiduo allora la scelta potrebbe ricadere su un compressore d’aria a trasmissione diretta o a cinghia con la potenza del motore di almeno 2 Hp oppure se l’uso è intensivo allora è doveroso puntare l’attenzione verso modelli caratterizzati da un motore molto potente.